1. Website Planet
  2. >
  3. Blog
  4. >
  5. Garantisciti dei Click-Through Rates Elevati con questi 5 Suggerimenti per il Marketing via E-mail

Garantisciti dei Click-Through Rates Elevati con questi 5 Suggerimenti per il Marketing via E-mail

Sarah Turner
Sarah Turner
40
26 Settembre 2019

L’e-mail è un potente strumento di marketing. Con il 99% delle persone che controllano le loro e-mail su base giornaliera, è un metodo semplice per far notare le tue promozioni. Tuttavia, con l’aumento della frequenza delle campagne di marketing via e-mail, la tolleranza dei consumatori si sta riducendo. Infatti, il rapporto 2017 di DMA Insight afferma che il 53% dei destinatari di e-mail ha dichiarato di ricevere troppe e-mail irrilevanti da parte dei vari brand.

Cosa vuol dire questo per il marketing via e-mail?


Garantisciti dei Click-Through Rates Elevati con questi 5 Suggerimenti per il Marketing via E-mail

Se vuoi che i tuoi messaggi si trasformino in click, devi concentrarti sulla creazione di una strategia dettagliata, appositamente progettata per i tuoi clienti. Questi suggerimenti per il marketing via e-mail ti aiuteranno a creare una campagna rilevante e di impatto.

#1: Personalizzazione

Non è più sufficiente inviare la stessa e-mail a tutta la tua lista. Infatti, così facendo, potresti ottenere il 50% di click in meno. Perché? Perché i destinatari che non trovano alcuna utilità nella tua e-mail sono pronti a contrassegnarla come spam. Ecco perché è essenziale creare una strategia di segmentazione per le tue campagne. Esistono diversi modi per suddividere la tua lista; l’opzione che sceglierai dovrebbe essere basata su ciò che è più rilevante per i tuoi clienti e prodotti.

La maggior parte dei servizi di e-mail marketing offrono strumenti semplici per ottenere una segmentazione. Su MailChimp, hai la possibilità di impostare cinque condizioni per ogni segmento. Ad esempio, se desideri raggiungere nuovi clienti femminili, puoi impostare il raggruppamento per genere e data di iscrizione – questo sarebbe un segmento a due condizioni.

In termini di contenuti, esistono due principali opzioni di segmentazione.

Segmentazione Demografica

Quando i tuoi utenti si iscrivono, puoi raccogliere informazioni cruciali per i futuri sforzi di marketing. Tuttavia, richiedere troppi dettagli può dissuadere le persone dall’iscriversi alla tua lista e-mail. Di solito, puoi facilmente giustificare la richiesta di semplici informazioni demografiche, come ad esempio:

  • Sesso
  • Età
  • Luogo
  • Nome

Personalizzare le tue e-mail in un modo che tenga conto di questi dati demografici può migliorare il tuo click-through rate del 54,79% secondo il più recente studio di MailChimp. Hai il potenziale per gestire promozioni specifiche per genere, creare contenuti adatti all’età e sfruttare le diverse condizioni meteorologiche e climatiche delle diverse aree. Per esempio, non commercializzeresti maglioni di lana ai clienti che vivono negli stati del sud, ma potresti indirizzarti a quelli più vicini al confine canadese.

È anche incredibilmente vantaggioso indirizzare le tue e-mail al nome del destinatario. Tutti i migliori servizi di e-mail marketing offrono la possibilità di personalizzare il campo “A” in questo modo.

Segmentazione Psicografica

Mentre i dati demografici sono un buon punto di partenza, essi offrono pochissime informazioni sulla personalità del cliente. Con dati più specifici, è possibile garantire un click-through rate ancora più elevato; le cifre di Mailchimp stimano il 74,53% in più rispetto alle campagne non segmentate. Tuttavia, la raccolta di dati personali può rappresentare una sfida, in quanto si possono richiedere solo sui moduli di iscrizione.

Fortunatamente, esistono comunque dei modi per raccogliere più dati.

Sondaggi sul Sito

Agli utenti iscritti piacciono i contenuti interattivi, quindi creare un sondaggio soddisfa due obiettivi. È possibile raccogliere maggiori informazioni mentre si coltiva la fedeltà al brand. Sondaggi divertenti e quiz possono essere effettuati su molte piattaforme, come ad esempio:

  • Survey Monkey
  • SurveyGizmo
  • Google Forms
  • GetFeedback
  • Fluid Surveys

È anche possibile aggiungere una sezione dedicata agli interessi al tuo modulo di iscrizione Mailchimp, ma cerca di mantenere il numero di domande più basso possibile.

Targeting a Livello di Pagina

In alternativa, puoi utilizzare elementi comportamentali per ottenere un profilo psicografico dei tuoi clienti. Il targeting a livello di pagina ti permette di rintracciare la pagina in cui si trovavano i tuoi clienti quando hanno scelto di iscriversi – il che ti dà una prospettiva in più sul tipo di contenuto che apprezzeranno. Altri elementi da cui è possibile dedurre informazioni aggiuntive includono:

  • Cronologia degli acquisti
  • Articoli salvati nella wishlist
  • Commeti/like alla pagina
  • Abitudini di acquisto (es., acquistano regolarmente, spendono una grande quantità di soldi una volta ogni tanto, acquistano solo articoli inseriti nella wishlist, etc.)

#2: Urgenza

L’urgenza è da tempo una tattica di marketing collaudata e comprovata. La creazione di un’atmosfera in cui i tuoi clienti sono incoraggiati ad agire velocemente toglierà tempo per un eventuale ripensamento. Uno studio di Experian ha scoperto che le e-mail promozionali che utilizzano queste tattiche hanno beneficiato di un aumento del 14% del tasso di click-to-open e di uno sbalorditivo 59% di aumento delle transaction-to-click.

L’urgenza viene comunicata al meglio attraverso il linguaggio. I seguenti sono tutti esempi di parole potenti che sfruttano la naturale tendenza umana verso l’avidità e l’esclusività:

Affare

Affrettati

Imperdibile

Limitato

Iscriviti Ora

Dedicato ai Soli Membri

Offerta Speciale

Gratuito

Sensazionale

Sbalorditivo

Recessione Gratuita

Senza Vincoli

Call-to-Action

  • La tua call to action (CTA) è il punto della tua e-mail che incoraggia il cliente ad agire. È uno dei fattori più critici per i click-through rate, in quanto è il livello o la persuasione finale prima che un cliente decida di cliccare o uscire. Dovresti sempre creare la tua CTA tenendo presente l’urgenza.
  • Utilizza un tono imperativo per rendere la CTA un’istruzione diretta piuttosto che un suggerimento. Per esempio: “Visita il nostro sito web per sconti imperdibili” è molto più avvincente di “Puoi visitare il nostro sito web per trovare sconti imperdibili.”
  • Usa parole d’azione dinamiche per aumentare il senso di urgenza. Ad esempio: “Non aspettate! Agite in fretta per approfittare delle nostre ultime tendenze.”
  • Offri l’esclusività per creare scarsità. Per esempio: “Usa questo codice per una offerta unica” è più efficace di “Usa questo codice per uno sconto.”
  • Aggiungi un tocco personale usando la prima persona. Un’indagine di Unbounce (come riportato su ClickZ) ha scoperto che cambiare un pulsante in modo che il testo dica “me” invece di “tu” potrebbe portare ad un aumento del 90% delle conversioni.

Contenuti a Tempo Limitato

Proporre offerte a tempo limitato è una ottima tattica di marketing. Tuttavia, deve essere ben eseguita per ottenere l’effetto desiderato. Poiché gli esseri umani elaborano le immagini 60.000 volte più velocemente rispetto al testo, le indicazioni illustrate possono essere estremamente efficaci. Per esempio, includere un timer o un conto alla rovescia nella tua e-mail incoraggerà i lettori ad agire velocemente!

Un altro metodo è quello di usare la psicologia dei colori. Esiste una ricerca infinita sull’impatto dei diversi colori sui consumatori:

  • Il rosso, l’arancione e il blu sono classificati come i più efficaci per creare un senso di urgenza.
  • Il blu e l’arancione sono stati inoltre riconosciuti per incoraggiare l’azione.

#3: Fiducia

Un recente sondaggio di Stackla ha rivelato che quasi il 90% dei millennials considerano l’autenticità come il fattore più importante per interagire con un brand. Uno studio simile condotto nel 2013 ha stabilito che si tratta di una delle migliori qualità che attraggono i consumatori verso un’azienda. In quest’epoca di truffe phishing e messaggi spam, presentare un fronte autentico è essenziale per coltivare la fiducia e garantire i clic di cui si ha bisogno.

Diversi elementi contribuiscono al livello di fiducia di una società.

Punteggio del Mittente

La tua prima sfida come venditore è garantire che le tue e-mail arrivino effettivamente nella casella di posta corretta. Tutti i servizi e-mail utilizzano filtri antispam per tenere lontani i messaggi invadenti. Il fatto che la posta finisca nello spam o nella posta in arrivo dipende dal punteggio del mittente. Questa metrica è un numero compreso tra 0 e 100 e viene applicata per indirizzo IP, il che significa che se condividi una casella di posta con altri, la loro attività influenzerà anche te.

I fattori che possono influenzare il tuo punteggio del mittente includono:

  • Essere contrassegnato manualmente come spam
  • Invio di e-mail ad account inattivi
  • Liste nere del settore
  • Altre lamentele ed etichette di spam

Migliora il punteggio del mittente pulendo regolarmente le liste di posta elettronica, personalizzando i messaggi e mantenendo una buona autenticità del brand.

Autenticità

Creare l’autenticità come brand può sembrare scoraggiante, ma è più facile di quanto pensi. La tattica principale è associare una faccia (o facce) al nome. Per quanto riguarda una campagna di e-mail marketing, ciò potrebbe includere quanto segue:

  • Inviare i tuoi messaggi da un’email con un nome piuttosto che da un account generale. Le statistiche mostrano che il 42% delle persone controlla il mittente prima di aprire un’e-mail.
  • Includi una firma e una foto alla fine del messaggio.
  • Usa collegamenti ai social media per i tuoi account, che dimostra che esisti altrove: ciò può aumentare il click rate di uno sbalorditivo 158%.

#4: Formato

L’effettiva configurazione dell’e-mail è un altro fattore essenziale. Gli utenti si aspettano contenuti attraenti e interattivi, e sono meno propensi a cliccare quando questi requisiti non sono soddisfatti. È importante pensare alle basi. Ad esempio, poiché oltre il 50% dell’accesso al web proviene da dispositivi mobili, devi assicurarti che il tuo contenuto sia ottimizzato per uno schermo più piccolo.

Allo stesso modo, il vecchio concetto giornalistico “sopra la piega” è ancora valido. Pensa alla prima cosa che il destinatario vedrà quando aprirà l’email. Poi metti il contenuto di maggior impatto al di sopra del punto in cui gli utenti sono tenuti a scorrere. In questo modo la loro attenzione sarà immediatamente catturata.

Riga dell’Oggetto e Anteprima del Testo

Prima di poter prendere in considerazione il click-through rate, devi assicurarti che le tue e-mail vengano aperte. L’unico strumento per raggiungere questo obiettivo è la riga dell’oggetto e il testo di anteprima. Su Gmail (e altri popolari fornitori di servizi di posta elettronica), è possibile modificare l’anteprima. Scegli di farlo sempre quando possibile.

Quando crei una riga dell’oggetto, segui queste regole:

  • Rendila Azionabile. Pensa alla linea dell’oggetto come a una prima call-to-action. Rendila qualcosa di scattante che invita il lettore a fare di più. Per esempio: “Incontra i nostri nuovi celebrity influencer” è più impattante di “La celebrità X sta ora promuovendo il nostro marchio”.
  • Rifletti la Personalizzazione. Se ti sei preso il tempo di segmentare e personalizzare l’email, devi comunicarlo nella riga dell’oggetto. Scegli qualcosa che dimostri di aver pensato agli interessi di ogni destinatario.
  • Mantieni la Giusta Lunghezza. A volte, la lunghezza è importante! Le linee guida attuali suggeriscono che 50 caratteri o meno è meglio per l’oggetto della tua e-mail.
  • Evita i Clickbait. Il pubblico moderno è diventato esperto di clickbait. Non è più appropriato creare una riga dell’oggetto che fa affermazioni esagerate e usa parole iperdrammatiche. Ad esempio, un’e-mail intitolata “NUOVI IPAD E IPHONE A SOLI $5?” garantirà un viaggio di sola andata verso la cartella spam.
  • Rispetta la Promessa. Oltre ad evitare il clickbait, devi anche assicurarti che il tuo contenuto soddisfi effettivamente le tue promesse. Se l’oggetto dell’e-mail non rispecchia questo, il tuo bounce rate è destinato ad aumentare.

Contenuti

I tuoi contenuti saranno personali per il tuo brand e la tua azienda, ma alcune regole specifiche si possono applicare in tutti i settori.

  • Usa le immagini, perché gli esseri umani rispondono meglio agli stimoli visivi. Ma non mettere le informazioni importanti solo nelle immagini, perché potrebbero non essere visibili a tutti. Creare un buon “testo alternativo” per le immagini può aiutare a ridurre questo problema.
  • Incoraggia l’interazione includendo contenuti che costringano gli utenti ad agire. Alcuni esempi includono sondaggi e questionari, oppure puoi chiedere un feedback diretto su un argomento o problema specifico.
  • Usa le stesse regole di leggibilità degli articoli. Includi sottotitoli, punti e liste e assicurati di essere conciso in qualsiasi testo.
  • Decidi una delle azioni che vuoi che il lettore intraprenda e progetta il tuo contenuto intorno a questo. Non includere idee o obiettivi multipli, in quanto i destinatari potrebbero distrarsi e perdere l’obiettivo principale.

#5: Recensioni

Le recensioni sono una delle armi più potenti nel tuo arsenale. Grazie alle ampie metriche fornite dai fornitori di servizi di posta elettronica e da altre piattaforme, come Google Analytics, abbiamo il potere di vedere gli intricati dettagli su ciò che funziona e ciò che non funziona. Se la tua campagna e-mail non sta producendo risultati, allora puoi sperimentare per trovare gli elementi problematici.

A/B Testing

Conosciuto anche come “split testing”, questo processo ti permette di rivedere i singoli componenti delle tue email. Basta identificare l’elemento che vuoi testare – potrebbe essere il CTA, l’oggetto, o anche il contenuto – e dividere i destinatari a metà.

Una parte vedrà una versione, l’altra parte vedrà l’altra. Potrai quindi rivedere il click-through rate e stabilire quale si è dimostrato più efficace. Se vuoi provare più di due opzioni, segmenta la tua lista in quattro sezioni randomizzate. Prova ogni elemento della tua campagna per ottenere i migliori risultati possibili.

La Sony ha recentemente aumentato le vendite del 20%, semplicemente testando diversi banner secondo il sistema A/B.

Garantisciti dei Click-Through Rates Elevati con questi 5 Suggerimenti per il Marketing via E-mail

Ripeti le Campagne

Può sembrare semplice, ma è qualcosa da cui molti marketer si allontanano. Tuttavia, rinviare la tua campagna a persone che non aprono la tua e-mail la prima volta aumenta i tassi di apertura del 30%, come riportato in HuffPost. Oltre ad offrire ai destinatari un’altra possibilità di abboccare, ripetere le tue e-mail significa che puoi sperimentare con l’ottimizzazione di diverse caratteristiche.

Potresti:

  • Inviare il post in un’altra ora del giorno per cercare di stimolare il coinvolgimento.
  • Adeguare la linea dell’oggetto per ottenere qualcosa di più accattivante.
  • Provare una strategia di segmentazione diversa in modo che i destinatari ricevano contenuti più mirati

Garantisciti dei Click-Through Rates Elevati

Garantisciti dei Click-Through Rates Elevati con questi 5 Suggerimenti per il Marketing via E-mail

È inutile inviare email e sperare che si convertano in click. Se non hai una strategia per le tue campagne, stai sprecando tempo e denaro. Utilizzando questi suggerimenti di marketing potrai ideare con cura e-mail promozionali che garantiranno l’interesse del destinatario. Una volta che li avrai agganciati, sarai un passo più vicino a realizzare delle vendite!


DMA Insight: https://dma.org.uk/research/dma-insight-consumer-email-tracker-2017

Studio MailChimp: https://mailchimp.com/resources/research/effects-of-list-segmentation-on-email-marketing-stats/

Studio Experian: https://www.experian.com/assets/cheetahmail/white-papers/top-5-flash-sale-tips.pdf

ClickZ: https://www.clickz.com/me-vs-you-how-pronouns-affect-click-conversion-rates/32596/

Sondaggio Stackla: https://stackla.com/resources/reports/the-consumer-content-report-influence-in-the-digital-age/

HuffPost: https://www.huffingtonpost.com/danny-wong/13-email-marketing-tips-t_b_9050798.html

40 applausi
Applaudi il post se lo hai trovato utile!

Articoli correlati

Mostra più articoli correlati

Hai qualche commento da fare?

0 su almeno 100 caratteri
Pflichtfeld Maximal length of comment is equal 80000 chars La lunghezza minima del commento è di 100 caratteri

Controlliamo tutti i commenti degli utenti nel giro di 48 ore, per assicurarci che provengano da persone reali come te. Siamo lieti che questo articolo ti sia stato utile e apprezzeremmo davvero se spargessi in giro la voce.

Condividi subito questo post con amici e colleghi:

Siamo sicuri che sarà utile per gli altri utenti. Il nostro team esaminerà la recensione e l'approverà entro.

Una volta al mese riceverai interessanti suggerimenti, trucchi e consigli dettagliati per migliorare le prestazioni del tuo sito web e raggiungere i tuoi obiettivi di digital marketing!

Sono davvero felice che ti piaccia!

Condividi con i tuoi amici!