RECENSIONI E OPINIONI DI ESPERTI Google Sites

Ari Esmond
Ari Esmond
Esperto dello sviluppo di siti web
Google Sites è un website builder completamente gratuito e davvero facile da usare; ma le sue funzioni limitate lo rendono più adatto alla costruzione di un sito web in stile bacheca degli avvisi, piuttosto che per un sito web completo. Se vuoi creare un sito di cui essere orgoglioso ti raccomando di dare un’occhiata al piano gratuito di Wix, che offre dozzine di strumenti e funzionalità in più.

Panoramica

google-sites-overview1

Google Sites semplifica le cose, ma ha un sacco di limiti

Quando si parla di giganti tecnologici, pochi possono competere con Google. La società ha spadroneggiato tra i motori di ricerca, ha fornito al mondo un assistente personale grazie a Google Home, ed ha addirittura rivoluzionato le strade con un’auto che si guida da sola. La domanda è: Google sarà in grado di creare un buon sito web? Scopriremo la risposta provando Google Sites, il website builder di Google.

Google Sites è una soluzione semplice e gratuita adatta a coloro che intendono costruire un sito web di base. Se hai un account Gmail potrai accedere direttamente tramite il tuo account Google e iniziare subito a costruire il tuo sito web. Google Sites è disponibile in due versioni: quella nuova e quella classica. La versione nuova ha meno funzionalità di quella classica, che Google prima o poi eliminerà.

Come website builder Google Sites è molto limitato, quindi è probabile che ad un certo punto ti ritroverai a cercare una soluzione a lungo termine più adatta. Se cerchi un’alternativa gratuita con un’interfaccia in italiano, delle migliori opzioni di personalizzazione ed una migliore funzionalità a livello generale, dovresti prendere in considerazione l’idea di utilizzare Wix. Leggi la nostra recensione dell’esperto per saperne di più sulle funzionalità di Wix.

Modelli

2.5
google-sites-templates1

Usare template nella versione classica, o temi nella nuova versione di Google Sites

Se per il tuo sito web su Google Sites vuoi utilizzare un template pre-disegnato dovrai utilizzare la versione classica di Google Sites, dal momento che la versione nuova non offre più i template. Quest’ultima versione, infatti, fornisce una selezione di sei temi che forniscono diversi stili di design.

Nella versione classica di Google Sites potrai scegliere tra oltre 30 template, ma non è disponibile il supporto per la reattività su dispositivi mobili, quindi il tuo sito web non verrà visualizzato al meglio su smartphone e tablet.

I template della modalità classica sono organizzati in sei categorie, dai template dedicati alle aziende a quelli per organizzazioni non-profit. Oltre ai template, per il tuo sito web potrai scegliere anche tra più di 50 temi.

Il tema controlla gli schemi cromatici, i font e gli sfondi. Tanto per farti un esempio, potrai scegliere un tema quaderno per un blog personale e far sì che i tuoi contenuti appaiano come se fossero stati scritti su un quaderno.

Nella nuova versione di Google Sites i temi sono più basici, ma avrai più controllo sul loro aspetto. Potrai anche personalizzare i colori del tema utilizzando una palette predefinita oppure optando per uno strumento di selezione dei colori, se preferirai usare dei colori personalizzati.

google-sites-templates2

Caratteristiche

2.5
google-sites-features1

La nuova versione di Google Sites non ha le funzionalità della versione classica

Considerando che la nuova versione di Google Sites è stata progettata per essere un miglioramento rispetto alla versione classica, è strano scoprire che tante delle funzionalità incluse nella versione classica di Google Sites sono state rimosse dalla versione nuova. Dal momento che Google Sites è in continuo aggiornamento, in futuro potremo vedere il ritorno di alcune delle funzionalità più avanzate, ma al momento la lista di quelle presenti è molto basica.

La nuova versione di Google Sites utilizza una semplice interfaccia drag-and-drop che permette di aggiungere testi, immagini, codice e file dal proprio account di Google Drive. Ovviamente, potrai anche aggiungere contenuti da altri prodotti Google, come Docs, Slides, Sheets, Forms e Charts.

Google Gadgets

Nella versione classica di Google Sites è possibile aggiungere dei “gadget” al tuo sito web, come pulsanti per pagamenti PayPal, tramite l’opzione Più Gadget. Nella nuova versione di Google Sites dovrai generare su PayPal un codice da integrare ed utilizzare la funzionalità “integra codice” per creare tu stesso un pulsante PayPal sul tuo sito web.

google-sites-features2

Anche se Google Gadgets offre degli strumenti piuttosto utili se stai utilizzando la versione classica, molti di questi sono ormai obsoleti. Inoltre, chiunque può creare un gadget e renderlo disponibile su Google Gadgets, e ciò implica che la qualità degli strumenti non sia sempre affidabile.

La funzione di integrazione di codice sulla nuova versione di Google Sites potrebbe risultare un mezzo più complicato per aggiungere funzioni sul tuo sito web, ma almeno ti permette di raggiungere alcuni degli stessi risultati. Ad esempio, potrai aggiungere al tuo sito web una funzionalità di chat utilizzando ManyChat per creare un bot di Facebook Messenger ed integrarne il codice sul tuo sito web. In ogni caso, altri website builder come Wix offrono dei modi più semplici per aggiungere delle funzionalità extra al tuo sito web.

Opzioni di layout

La nuova versione di Google Sites offre sei diverse opzioni di layout che potrai semplicemente trascinare sulla tua pagina web. Ciò significa che potrai avere un layout di più sezioni in una sola pagina: un bel miglioramento rispetto al classico Google Sites, dove ogni modifica del layout influenza l’intera pagina.

Le opzioni di layout nella nuova versione di Google Sites sono più moderne, rispetto all’aspetto un po’ datato dei layout nel classico Google Sites. Potrai anche trascinare i layout in vari punti della pagina per modificare l’ordine delle sezioni. Anche se questa funzionalità è utile, i layout sono comunque limitati rispetto a quelli offerti da website builder più avanzati come Wix.

google-sites-features3

Ricerca immagini nel nuovo Google Sites

Quando clicchi su una delle icone + nella sezione dedicata al layout di un’immagine e clicchi su Seleziona Immagine, potrai effettuare una ricerca su Google Immagini. Ciò che rende questo strumento ancora più utile è il fatto che Google limita automaticamente le immagini mostrate a quelle dotate di licenza di riutilizzo: ciò significa che potrai usare queste immagini sul tuo sito web in tutta sicurezza senza doverti preoccupare di infrangere copyright.

google-sites-features4

Facile da usare

5.0
google-sites-ease-of-use1

Costruzione di siti web semplice ed accessibile

È indubbio che costruire un sito web con Google Sites sia semplice. Mentre la versione classica è in un certo senso meno accessibile, quella nuova ha ridotto la costruzione di siti web allo stretto indispensabile. Se conosci già altri prodotti Google come Docs e Sheets, non avrai problemi a costruire un sito web con Google Sites.

Editor Drag-and-Drop

Come vari altri website builder famosi, il nuovo Google Sites utilizza un editor drag-and-drop estremamente facile da usare. Gli strumenti disponibili sono tutti elencati nel pannello sulla destra, e potrai trascinare i contenuti sulle tue pagine fino ad ottenere proprio l’aspetto che desideri.
Google Sites

Clicca per modificare testi ed immagini

Quando avrai disposto le sezioni della tua pagina secondo le tue preferenze, aggiungere i contenuti sarà semplice come cliccare sul testo campione da modificare. Allo stesso modo, per i blocchi di immagini, dovrai semplicemente cliccare sull’icona + per aggiungere le immagini dal tuo PC, dal tuo Google Drive, da una URL, o cercarle tramite Google Immagini.

Potrai anche modificare gli sfondi delle varie sezioni sul tuo sito web cliccando sull’icona sezione sfondo sulla sinistra della sezione. Le opzioni disponibili dipendono dal tema che hai selezionato per il tuo sito.
Google Sites

Interfaccia semplice e familiare

Google Sites è progettato per essere facile da usare, soprattutto se hai già usato altri prodotti Google. Se hai già un account Gmail ed hai effettuato l’accesso sul tuo account Google, potrai iniziare subito a creare il tuo sito. Una volta creato il tuo primo sito web, potrai facilmente tornarvi tramite il tuo Google Drive.

L’interfaccia funziona come quella di tutti gli altri prodotti Google come Docs, con le stesse opzioni di condivisione rinvenibili sulla suite di Google o sulle sue soluzioni office: ciò facilita tantissimo la collaborazione con altre persone sul design del tuo sito web.
Google Sites

Su Google Sites non sono presenti delle funzionalità complesse di cui imparare l’utilizzo. La versione classica non è semplice come quella nuova, ma è comunque intuitiva e facile da usare. Google ha semplificato la procedura di costruzione di un sito web per renderla simile alla creazione di qualsiasi altro tipo di documento o slide su Google.

Se non sai da dove iniziare per costruire il tuo primo sito web con Google Sites, potrai fare un breve tour che ti mostrerà le funzionalità più rilevanti. Spesso spunteranno fuori dei suggerimenti che metteranno in evidenza una funzionalità utile o nuova, come la possibilità di controllare chi può visualizzare la versione pubblicata del tuo sito.

Quando avrai finito di apportare le tue modifiche, dovrai semplicemente cliccare Pubblica nell’angolo in alto a destra dell’interfaccia. Seleziona un indirizzo web per il tuo sito web utilizzando l’opzione di sottodominio gratuita oppure optando per un nome di dominio acquistato (URL personalizzata).
Google Sites

Assistenza

2.5
google-sites-support1

Google Sites non ha un team di assistenza clienti che potrai contattare nel caso avessi un problema; ma è presente un’estesa collezione di articoli di assistenza che potrà aiutarti a risolvere i tuoi problemi o a scoprire come utilizzare certe funzionalità.

Gli articoli nell’help center sono suddivisi in base a delle categorie: Come utilizzare Google Sites; Creare; Modificare, condividere e pubblicare; Analisi, accessibilità e risoluzione dei problemi; e Nuova versione e versione classica di Sites a confronto. Gli articoli sono solitamente scritti come tutorial passo per passo, e sono quindi molto facili da seguire. Se non hai voglia di navigare tra i vari articoli, potrai utilizzare la casella di ricerca per trovare gli articoli pertinenti al tuo problema.

Prezzi

3.0

google-sites-pricing1

Google Sites è utilizzabile gratuitamente, ma esiste anche una versione Business a pagamento che potrai trovare nella G Suite. L’interfaccia della versione Business è identica a quella della versione gratuita; l’unico beneficio è che potrai accedere in via prioritaria agli aggiornamenti e alle nuove funzionalità prima che queste vengano rilasciate nella versione gratuita.

Recensioni degli utenti

3.8
Sulla base di 9 recensioni in 6 lingue
Filter by
Lingua
  • Scegli lingua recensione
    • English (2)
    • Español (4)
    • Français (1)
    • Dansk (1)
    • ไทย (1)
    • Українська (1)
Ordina per
  • Più recente
  • Più recente
  • Più vecchio
  • Migliore
  • Peggiore
Sii il primo utente a lasciare una recensione su Google Sites in italiano!
Scrivi una recensione
Puoi leggere le recensioni degli utenti in altre lingue
Rispondi alla recensione
Reply
Visita Google Sites
it
Errore
onClick="trackClickout('event', 'clickout', 'Vendor Page - Visit User Reviews', 'google-sites', this, true);"
5
Ynot
Nuova Zelanda
5
Better than all other web site genoraters

Google sites is the best thing I have ever used to create a website it is really handy and always works well I would suggest using this instead of wix or other site genorater's Its for free really really good try ity out for free really really suggest it

5
Jiffy Lube
Stati Uniti
5
Google Sites: Better than GoDaddy or Weebly

Google Sites: Free, Simple, Lots of Features, and more! Google Sites is Google's Website Making platform. It is used by thousands of people. It is free. It is constantly updating. It is also amazing. GoDaddy, it costs money to take off the watermark and the same with Weebly. Google Sites is much better. -Rick Peterson

Risultato finale di Google Sites

Come website builder gratuito, Google Sites rende la costruzione di un sito web personale un gioco da ragazzi. È ottimo per capire il funzionamento dei builder drag-and-drop, ma le sue funzionalità sono decisamente troppo limitate affinché sia una soluzione permanente. La versione classica è obsoleta, mentre quella nuova è così minimalista che potrai creare solo dei siti web veramente basici.

Provando Google Sites di certo non perderai niente, soprattutto se sei un completo principiante. Potrai costruire un sito web in dieci minuti, e questa soluzione potrebbe essere adatta ad una community virtuale per un gruppo o a un sito web in stile bacheca degli avvisi. Per siti più complessi, faresti meglio a provare un piano gratuito di Wix, che funziona come Google Sites, ma con molte più funzionalità.

Ari Esmond
Ari Esmond
Ari è un navigato copywriter, editor e consulente di marketing digitale. Creativo fino al midollo, Ari ha 14 anni di esperienza nel settore e punta ad essere sempre al passo con gli ultimi sviluppi e tendenze. Vive nel Regno Unito insieme a Zeke, Hope e Sandy, i suoi tre beagle, che rendono sempre la sua vita interessante.
73938