RECENSIONI E OPINIONI DI ESPERTI Google Sites

Sophia Conti
Sophia Conti
Esperta in Sviluppo di Siti Web

Avrei davvero voluto che mi piacesse Google Sites, ma alla fine sono rimasto deluso dalla sua incapacità di creare un sito web pienamente funzionante. Ci sono alcune caratteristiche davvero utili per certi contesti, ma se stai cercando di costruire un sito per te stesso o per il tuo business, è meglio un costruttore come like Wix che offre più opzioni di design e funzioni.


Panoramica

Il marchio Google è fonte di alte aspettative, ma Google Sites le soddisferà?

Penserai che un website builder creato da Google sia potente, intuitivo e facile da usare, vero? Non avevo mai sentito parlare di Google Sites prima che Website Planet mi chiedesse di scriverne una recensione, ma ero entusiasta di provarlo, visto che adoro Google Docs e gli altri prodotti Google.

Ha soddisfatto le mie aspettative? Più o meno.

La user experience di Google Sites è in linea con quella degli altri prodotti Google: la sua interfaccia semplice e pulita non risulta troppo complicata, e si integra perfettamente con gli altri prodotti Google come Google Analytics e AdSense, strumenti che sono ormai d’obbligo per quasi ogni tipo di sito web moderno. Il sito è inoltre disponibile anche in italiano.

Google Sites mostra però i suoi limiti piuttosto velocemente: inizialmente concepito come strumento per creare progetti wiki (come documento di testo online per team di lavoro, ad esempio), siti aziendali a uso interno, ed altri progetti interni; nonostante gli ultimi aggiornamenti non appare ancora tanto diverso dalla sua versione originale.

Nota: Google sta attualmente eliminando la versione originale di Google Sites, ora chiamata Classic Google Sites e disponibile solo per gli abbonati a G Suite. Questa recensione riguarda la nuova app Google Sites.

Se vuoi costruire un sito web completamente funzionale per far sì che la tua attività sia presente online sia in Italia che all’estero, Google Sites non è il site builder per te. Troverai molti più template, opzioni di design e libertà creativa su Wix o su altri website builder più robusti. (Per scoprire altre opzioni, puoi leggere la mia comparazione approfondita tra website builder.) Se invece stai cercando un modo semplice e gratuito per presentare delle informazioni online e non necessiti di funzionalità particolari, questo potrebbe risultare un utile strumento.

In questa recensione ti indicherò gli elementi che dimostrano come potrai utilizzare Google Sites in modo efficiente e dove, invece, lascia a desiderare.

Modelli

2.0

Riuscirai a costruire un sito unico con così pochi template?

Google Sites offre solo nove template di base con nomi come “Portfolio”, “Team” e “Progetto”, nomi che suggeriscono gli intenti limitati della piattaforma. Questi template non sono stati creati per mostrare prodotti o promuovere un’attività di piccole dimensioni, ma per progetti online dal raggio più limitato.

Google Sites template options
I template di Google Sites si prestano bene a dei progetti collaborativi

Il numero di template potrà sembrarti decisamente troppo limitato, ma avrai la libertà di personalizzarli un bel po’: potrai infatti modificarne i colori, i font, le immagini e i layout dei testi e altro ancora. Ovviamente non parliamo di una libertà creativa completa: potrai ad esempio modificare i colori dei testi, ma non potrai scegliere da un elenco di font. I font saranno infatti limitati ad alcune opzioni, come “light”, “classic” e “heavy.”

Google Sites template with instructional filler text
I layout dei template di Google Sites corrispondono bene ai loro scopi dichiarati, come questo layout Progetto

Un aspetto dei template che ho apprezzato è che il testo filler fornisce delle istruzioni e dei suggerimenti per l’inserimento dei contenuti, anziché il classico filler “lorem ipsum”. In tal modo ti fornisce qualche indicazione, dandoti allo stesso tempo un’idea di come sarà l’aspetto della pagina una volta pubblicata.

I template sono modificabili in modo semplice e rapido, visto che sono visualizzabili anche in italiano.Esplora i template di Google Sites

Caratteristiche

2.0

L’integrazione con la Google Suite è sufficiente per stupire?

Speravo che Google Sites avrebbe avuto qualche funzionalità innovativa che mi avrebbe colpito ma, purtroppo, la sua attrattiva principale è costituita dalla perfetta integrazione con gli altri prodotti Google. Si fa notare la mancanza di molte funzionalità standard negli altri website builder, come strumenti SEO o la possibilità di aggiungere app di terze parti, cosa che mi ha spesso fatto pensare “Sarebbe uno strumento perfetto, se solo avesse anche…”

Sono presenti delle funzionalità davvero notevoli, ma queste non bastano a rendere Google Sites un website builder in grado di competere con i principali protagonisti del settore come Wix o Squarespace.

Incorpora contenuti da quasi ogni app Google

Dal momento che Google Sites fa parte dell’enorme suite di app Google, connettere file da vari strumenti e raggrupparli sul tuo sito è incredibilmente semplice. Il tuo sito sarà connesso a tutti i tuoi account Google tramite il tuo indirizzo e-mail, e in tal modo potrai accedere in modo immediato a tutti i tuoi file salvati sul tuo Google Drive.

Google Drive sidebar - Google Sites
I tuoi file su Google Drive appaiono in una barra laterale nell’editor di Google Sites

Puoi integrare file in ogni pagina, e questi compariranno come immagine di anteprima. Puoi anche modificare le dimensioni di ogni immagine di anteprima e i link a grafici, fogli di calcolo, documenti e altro ancora. Inoltre, potrai inserire il link ai file veri e propri (assicurati però di impostare i permessi di conseguenza). Queste funzionalità sono davvero utili per aggregare file di progetti, risorse o altri documenti relativi ad un progetto.

Ecco le app dalle quali puoi incorporare i contenuti in modo diretto:

  • Documenti
  • Fogli
  • Presentazioni
  • Calendario
  • Moduli
  • Charts
  • Maps

Cerca su Google Immagini o YouTube direttamente dall’interfaccia

La possibilità di aggiungere documenti e altri elementi dal tuo Google Drive è utile, ma non di certo inaspettata: a Google piace collegare tutti i suoi prodotti. Ciò che mi ha davvero colpito (nel senso che ho proprio detto “che bomba!” ad alta voce) è la possibilità di effettuare delle ricerche su Google Immagini e YouTube direttamente dall’interfaccia di Google Sites (per poi aggiungere quelle immagini o video al sito web).

In altre parole, se vorrai integrare un video di YouTube, non dovrai nemmeno aprire un’altra scheda nel tuo browser. Ti sarà sufficiente effettuare la ricerca da una casella pop-up e posizionare il video sulla pagina nella posizione che preferisci.

Google Sites built-in YouTube search feature
Mi piace tantissimo il fatto che si possa integrare praticamente ogni video direttamente dall’editor Google Sites

Le ricerche su Google Immagini funzionano secondo lo stesso principio: la casella di ricerca filtra le immagini per mostrarti quelle compatibili con l’uso per fini commerciali, in modo che tu possa usarle legalmente senza dover pagare dei canoni. Assicurati che l’uso per fini commerciali sia effettivamente consentito (visto che Google avvisa del fatto che il filtro non è perfetto) e ricordati di inserire i crediti della fonte originale se richiesto dal proprietario.

La ciliegina sulla torta della ricerca immagini Google è la possibilità di filtrare i risultati secondo i colori dominanti. Ho provato tantissimi website builder, e non ho mai visto questa funzionalità su nessun’altra piattaforma. È estremamente utile, quando devi cercare delle immagini che corrispondano allo schema cromatico del tuo design.

Google Sites built-in image search with color filter
Vorrei che tutti i website builder avessero un’opzione di filtro cromatico per restringere i risultati

Collabora sul tuo sito in tempo reale

Se sei abituato a collaborare con altri e a condividere file su Documenti Google, scoprirai che Google Sites funziona in modo simile: potrai permettere ai membri del tuo team di accedere e modificare, e quelli con il permesso di modificare potranno lavorare in tempo reale esattamente come su Documenti Google. Questa è un’ottima funzionalità a favore della collaborazione, indipendentemente dal materiale sul quale si sta lavorando.

Avrai anche un ampio controllo su chi può visualizzare il tuo sito web: Google Sites può essere pubblicato in modo che sia visibile solo a certe persone o certi gruppi, come un team interno o la tua società. Ovviamente puoi anche renderlo pubblico, in modo che compaia sulle ricerche su internet come un normale sito web.

Sharing permissions for Google Sites
Imposta permessi diversi per le bozze del tuo sito e la versione pubblicata

Banner per annunci

Quest’ultima funzionalità è davvero utile, e la sua semplicità mi ha colpito positivamente. Potrai facilmente aggiungere un banner con un annuncio personalizzato sul tuo sito con la possibilità di posizionarlo in tutte le pagine o solo in una.

Google Sites homepage with announcement banner
L’aggiunta di un banner con un annuncio (in viola nella foto qui sopra) può fornire ai visitatori una CTA facilmente visibile

La personalizzazione del banner è limitata a testo e colore, ma è un modo semplice per fornire ai visitatori delle informazioni importanti o indirizzarli verso una risorsa utile per la navigazione sul tuo sito.Consulta l’elenco completo delle funzionalità

Semplicità d’uso

5.0

Google Sites è facile da usare come le altre app Google?

Google è bravo nel capire le necessità degli utenti e a soddisfarle in modo efficace. Ciò si applica anche a Google Sites: lo strumento offre infatti una interfaccia intuitiva e fluida senza elementi di disturbo. Ecco alcuni dei modi in cui Google rende l’utilizzo di questo strumento un gioco da ragazzi.

Interfaccia semplice e pulita

L’interfaccia dell’editor di Google Sites è davvero piacevole a livello estetico, e utilizzarla è quasi rilassante. È priva di elementi di disturbo e menu espandibili, e si concentra solo sugli elementi essenziali. Per trovare quello che cerchi dovrai guardare in un unico posto, quindi risulta parecchio diretto e potrai iniziare a costruire il tuo sito web molto rapidamente.

The Google Sites editor interface
Mi piace il modo in cui l’editor di Google Sites è organizzato, ma vorrei che avesse più blocchi di contenuti e più opzioni di personalizzazione dei font

La cattiva notizia è che una tale semplicità è possibile solo perché Google Sites non ha tante funzionalità. I menu espandibili non sono necessari perché le cose da fare sono poche; ma visto che lo scopo di questo strumento non è la costruzione di un sito web complesso, penso che una tale semplicità risulti più un beneficio che uno svantaggio.

Layout di contenuti prefabbricati

Google Sites impiega un editor drag-and-drop su un layout a griglia. Essenzialmente potrai posizionare gli elementi dove vorrai, ma questi si sposteranno sempre all’interno della griglia di design già esistente affinché risulti tutto allineato. Potrai utilizzare dei blocchi di contenuti individuali per progettare un layout tutto tuo, o potrai scegliere tra una piccola selezione di layout già esistenti per risparmiare tempo e fatica.

Content layout options - Google Sites
Il layout dei template di Google Sites semplifica la tua esperienza di design

Se vuoi progettare un layout tutto tuo dovrai trascorrere un po’ di tempo esplorando i vari blocchi di contenuto che puoi aggiungere. Ve ne sono alcuni davvero particolari che non ho mai visto in altri website builder, come testi ripiegabili (in modo che il paragrafo di testo sia visibile solo quando è stato cliccato il sottotitolo), una tabella dei contenuti ed un blocco segnaposto che puoi compilare in un secondo momento inserendovi contenuti dal tuo Google Drive, Calendario Google o altre fonti.

Salvataggio automatico

Come gli altri prodotti Google, il tuo Google Sites salverà automaticamente in tempo reale eventuali modifiche. Lo strumento conserva anche una cronologia delle versioni, così potrai revisionare le modifiche apportate dai vari collaboratori e ritornare alle versioni precedenti quando vorrai. Devi cliccare Pubblica affinché i tuoi cambiamenti vengano pubblicati, ma in caso di crash di sistema non perderai mai il tuo lavoro.Scopri se Google Sites è adatto a te

Assistenza

3.0

Non è disponibile l’assistenza dal vivo, ma è davvero necessaria?

Google Sites non offre molto, in termini di assistenza. Non sono presenti delle opzioni di assistenza dal vivo (nemmeno una chat automatica) e per questo motivo, in caso di problemi, dovrai affidarti ad una serie di documenti di assistenza e al forum della community.

Potrai sfogliare varie categorie di aiuto in italiano ed accedere a documenti di assistenza, che risultano piuttosto utili. Potrai anche cercare tra le domande che sono state pubblicate nella community, anche se non tutte hanno ricevuto una risposta.

Questa impostazione del servizio di assistenza potrebbe sembrare un po’ strana per una società di grandi dimensioni come Google, ma devi pensare a Google Sites come a Documenti Google o Fogli Google: non ti aspetteresti di trovare assistenza per un’applicazione di elaborazione di testi o fogli di calcolo, e lo stesso vale qui, dal momento che si tratta fondamentalmente di un’estensione di quel set di strumenti. Per coloro che si abbonano a G Suite (un set di strumenti business che fornisce qualche extra, oltre le app standard Google gratuite) sono disponibili delle opzioni di assistenza attive 24 ore su 24.

Google Sites troubleshooting support documentation
Google Support cerca di aiutarti a risolvere i tuoi problemi da solo, ma non sempre ci riesce

Detto ciò, una cosa che davvero ho apprezzato sulla documentazione di assistenza Google è il modo in cui elenca gli specifici messaggi di errore che potresti ricevere, dandoti le istruzioni per gestire ogni messaggio. In altre parole, non si limita a fornire un generico strumento di risoluzione problemi per affrontare quelli più comuni, ma ti dà delle istruzioni per risolvere proprio il problema che stai riscontrando, come nell’esempio sottostante.

Confronto

Come Google Sites si confronta con la concorrenza?

WixConfronta 4.9 Confronta
SITE123Confronta 4.7 Confronta
Google SitesConfronta 3.0 Confronta
NicepageConfronta 3.0 Confronta

Prezzi

5.0

Google Sites è gratuito. Dov’è la fregatura?

Google Sites è completamente gratuito, ed è disponibile all’interno del tuo account Google. Ogni funzionalità è disponibile gratuitamente sugli account personali (fatta eccezione per l’assistenza clienti attiva 24 ore su 24). Il tuo Google Sites includerà anche uno spazio di archiviazione illimitato e la possibilità di aggiungere fino a cinque URL personalizzate al tuo sito che, una volta pubblicato, non mostrerà alcuna inserzione pubblicitaria o branding Google.

L’unica “fregatura”, se così si può chiamare, è che otterrai esattamente ciò per cui pagherai: Google Sites è più uno strumento per collaborazioni e presentazioni che un website builder vero e proprio. Sotto certi aspetti è addirittura più limitato delle versioni gratuite offerte da website builder famosi: ad esempio, non sono disponibili strumenti per blog o funzionalità di e-commerce; ed anche se potrai creare un sito vagamente rassomigliante a un blog o a un negozio online non avrai comunque a disposizione le funzionalità di gestione delle quali potresti godere con la versione gratuita di Wix.

Recensioni degli utenti

Sulla base di 34 recensioni in 12 lingue
3.0
Sii il primo utente a lasciare una recensione su Google Sites in italiano!
Scrivi una recensione
Puoi leggere le recensioni degli utenti in altre lingue
Rispondi alla recensione
Rispondi
Visita Google Sites
reply
it
Errore
onClick="trackClickout('event', 'clickout', 'Vendor Page - Visit User Reviews', 'googlesites', this, true);"
View 1 reply
Visualizza %d risposte
avatar
1.0
JTL
Great Britain
16 Agosto 2020
Horrible

I'm very disappointed, My old site was simple and looked good. Now you can't select the typeface you have to go with a Theme with less choice. The conversion has done all sorts of nasty things to my site. It's an archive for an old art project space I ran and I don't want to have to redesign the whole site a fresh. It reflected the time it was designed. The atmosphere of my old site has been destroyed.

avatar
4.0
John
Great Britain
14 Agosto 2020
The good points of new Google sites

FAST secure servers, unlimited use, and space, FREE webhosting platform complete with the FREE SSL cert. Ideal for web presence, advertising, Portfolios, Small Business, Tradesman, Hobbyist, easy setup & low maintenance, simple layouts.

avatar
1.0
Julie
Canada
07 Agosto 2020
New google sites r bad news

Had a very simple site on old Google sites. Then I got a "letter of happiness" from Google, that I need convert, move or delete my site in September 2021. So I tried. I could even fathom how bad it would be. It looks like the whole idea of the move to get rid of most of the sites and then declare it a failure and remove it altogether down the road. Simplest thing could not be accomplished at all, like changing page background color. Yes, you cannot change the page background color. One have to do it manually for all elements of the page! The technology giant promotes dull tasks being repeated over and over again. Changed your mind? Well, you should plan ahead well.:) And the whole thing is unbelievably slow!

anonymus
07 Agosto 2020

I have the same shocking experience with the conversion from the classic website to the new one. It seems that Google wants to get rid of the free option, and therefore sabotages the new setup.

avatar
4.0
#Awesome
Canada
03 Luglio 2020
👍 Great

Google sites is really useful when trying to make a small website. If you are trying to make a bigger website, you may want to use another website builder. If you want to use google sites, use the old version for a lot of detail and use the new version for a simple and stylish website.

avatar
5.0
Bohdan Lis
Ucraina
sites.google.com/view/parkovoj/%d0%bd%d0%b0%d1%88%d0%b5-%d0%be%d1%81%d0%bc%d0%b4
17 Giugno 2020
google site the best site builder. I recommend to everyone

Google site the best site builder. I recommend to everyone. Google's cloud technology with free hosting and even a domain name will give you great and powerful opportunities. I have been using their platform for more than a year. I was able to realize all my tasks.

avatar
1.0
Jake
Stati Uniti
16 Maggio 2020
Website-Building Made Difficult

Zero Stars. Google tries to mask its incompetence to make a user-friendly website builder with appealing designs. What if I told you you can’t change the font or font color anymore? Ludicrous, right? I wouldn’t recommend this to anyone. Building a Google site was difficult before, and they somehow made it worse. If it ain’t broke, DON’T FIX IT.

Leo
16 Agosto 2020

You "can" use a different font. Write the text with the font you want in Word, copy it and paste it in your Google Site.

Leggere altre recensioni

Risultato finale di Google Sites

In definitiva, sono abbastanza deluso da Google Sites come costruttore di siti web. C’è così tanto potenziale per essere uno strumento davvero semplice ma potente, ma si limita a fornire qualche trucco ingegnoso piuttosto che diventare un motore di costruzione di siti web.

Google offre ancora una grande esperienza utente, ed è all’altezza della sua reputazione che consente di collegare tutto il vostro lavoro attraverso le applicazioni e gli strumenti di Google. Tuttavia, Google Sites non vuole essere altro che uno strumento di collaborazione e presentazione e, purtroppo, cercare di trasformarlo in un vero e proprio costruttore di siti web non funzionerà.

Questo non significa che Google Sites sia completamente inutile – se avete bisogno di un costruttore gratuito per creare un sito veloce e semplice per un evento, un portfolio professionale o un altro tipo di progetto di piccole dimensioni, può essere un’opzione valida. Ma se state cercando qualcosa di più, vi consiglio. Ho anche testato e recensito molti altri costruttori di siti web, e potete leggere le mie raccomandazioni nella nostra lista dei migliori costruttori di siti web per il 2020.

Sophia Conti
Sophia Conti
Sophia is a freelance writer, editor, and content strategist. She specializes in digital marketing and B2B content for small businesses and entrepreneurs. When not writing or editing, she can be found searching used bookstores and watching the penguins at the San Diego Zoo.

Google Sites Alternative

Wix
4.9
Il migliore per la piena libertà creativa.
Leggi la recensione
SITE123
4.7
Il migliore per i principianti e per i siti web a pagina singola.
Leggi la recensione
Squarespace
4.8
Il migliore per la combinazione “blog + negozio”.
Leggi la recensione
WordPress.com
4.6
Il migliore per le piccole imprese che vogliono crescere.
Leggi la recensione
73938