Il nostro lavoro di ricerca indipendente e le nostre recensioni imparziali sono in certa misura supportate dalle commissioni ricevute quando un utente fa acquisti attraverso il nostro sito web.

RECENSIONI E OPINIONI DI ESPERTI InterServer

Ben Sarid
Ben Sarid
Esperto di web hosting

InterServer offre prestazioni eccezionali e allo stesso tempo fornisce risorse illimitate e una varietà di funzionalità per potenziare e proteggere il vostro sito web. Rimane ancora spazio per migliorare il supporto, ma visti i prezzi vantaggiosi, direi che InterServer è una scelta facile.

Panoramica

InterServer unlimited hosting
Un piano condiviso con funzionalità illimitate. Cosa si può desiderare di più?

InterServer può realmente fornire al vostro sito web la potenza di cui ha bisogno per funzionare?

Esaminando i piani di hosting condiviso e a prezzi accessibili di InterServer, è facile insospettirsi. Un modesto costo mensile di $5.00 può davvero mettere in rete risorse illimitate, funzionalità extra utili e potenti strumenti di sicurezza? Qual è il trucco?

Su carta, tutto sembra promettente. InterServer vanta 19 anni di esperienza nel settore del web hosting e una grande varietà di piani, dall’hosting condiviso ai piani per rivenditori, alle macchine VPS (virtual private server) e ai server dedicati. In più, tutti e quattro i centri dati di InterServer si trovano negli Stati Uniti, quindi gli utenti nordamericani possono tranquillamente aspettarsi grandi velocità.

Nonostante ciò, ho dovuto vedere con i miei occhi come si comporta in realtà. Per scoprirlo, mi sono iscritto a InterServer e l’ho testato a fondo per mesi.

Per farla breve? InterServer fornisce un ottimo servizio che potrebbe essere adatto a voi, Nel mio dettagliato confronto tra i migliori web host di oggi, è arrivato al rispettabilissimo terzo posto, battendo i concorrenti più forti come il premiato Kinsta. Ho incontrato alcune interessanti sorprese lungo la strada, quindi continuate a leggere per scoprire esattamente cosa vi potete aspettare come cliente.

Caratteristiche

5.0

Risorse illimitate e funzioni extra che gli altri non offrono

L’hosting condiviso di InterServer viene proposto in due forme: hosting Linux, descritto semplicemente come Standard Web Hosting, e hosting Windows, descritto come ASP.NET. WordPress e altri popolari CMS offrono prestazioni migliori su Linux, mentre l’hosting Windows viene usato quasi esclusivamente per progetti web che dipendono dalle tecnologie Microsoft, come ASP.NET o MSSQL.

Ai fini di questa recensione, ho sottoscritto il piano Standard Web Hosting basato su Linux, che vanta un sacco di caratteristiche interessanti, prima fra tutte le risorse illimitate.

Attenzione però: illimitato non significa che puoi parcheggiare sul tuo account la tua intera collezione di media, oppure renderlo un portale di download. Piuttosto, significa che non dovrai mai preoccuparti di esaurire lo spazio o la larghezza di banda disponibili, fintanto che aderisci alla sua politica di corretto utilizzo.

Questa è una notizia fantastica, ma non significa neppure che riuscirai a mantenere l’hosting condiviso con un sito web che cresce sempre di più. Un successo crescente richiederà necessariamente più CPU e RAM, dato che tanti visitatori nello stesso tempo mettono a dura prova un server condiviso. Se ciò dovesse accadere, dovrai passare a un servizio VPS.

Cos’altro offre InterServer? I certificati SSL, ma per tutti! L’azienda include un certificato SSL Let’s Encrypt con ogni account condiviso, assicurandosi così che il tuo sito sia sempre protetto e mostri il confortante lucchetto nella barra degli indirizzi. Un certificato SSL è un must per chi gestisce un negozio di e-commerce, oltre che per garantire la privacy dei visitatori e ottenere un miglior posizionamento su Google. Il certificato non viene preinstallato, ma l’agente del supporto con cui ho parlato è stato più che lieto di installarlo lui stesso.

Tutti gli account basati su Linux hanno cPanel come pannello di controllo, che consente un facile accesso alle installazioni con un solo clic di WordPress, Joomla, del sitebuilder SitePad e di centinaia di altri CMS (sistemi di gestione dei contenuti).

In più, se passi a InterServer da un altro servizio di web hosting, non dovrai arrangiarti da solo. Infatti, InterServer fornisce migrazioni gratuite dei siti con tutti i tipi di account.

E ora alcune caratteristiche davvero forti:

Strumenti e protocolli di sicurezza a prova di bomba

Mantenere il tuo sito web sicuro e privo di file dannosi è di estrema importanza, tuttavia la maggior parte delle aziende di hosting non fanno granché per aiutarti in questo. Alcune cercheranno di piazzarti una suite di sicurezza, altre potrebbero anche darti dei consigli utili, ma pochissimi provider ti forniranno tutto ciò di cui hai bisogno per mantenere sicuro il tuo sito.

Qui è dove InterServer mette in ombra i concorrenti. Il suo firewall InterShield Security blocca gli attacchi esterni e utilizza funzioni di apprendimento automatico, per stare al passo con le minacce più recenti. Questa protezione è inclusa automaticamente in tutti i piani di hosting, ma avrai accesso anche allo strumento ModSecurity, che fornisce un ulteriore firewall di protezione, e a Imunify360, che monitora costantemente la tua unità di hosting alla ricerca di file dannosi.

La parte migliore? È tutto incluso nel prezzo, niente costi extra.

pannello di controllo di immunify360

LiteSpeed Caching e CDN Cloudflare

La velocità di un sito web può migliorare notevolmente quando si utilizza il caching, un processo che salva delle copie statiche delle tue pagine per un uso futuro. LiteSpeed è una delle migliori tecnologie di web server attualmente disponibili e fornisce tutti gli strumenti di caching necessari per potenziare le tue prestazioni.

Avrai accesso al caching di LiteSpeed attraverso cPanel, mentre lo strumento integrato effettuerà scansioni rapide della tua unità e farà delle copie in cache delle tue pagine. Per le pagine avanzate, quelle che richiedono una buona quantità di potenza, questo può far abbassare i tempi di caricamento fino a qualche secondo.

pannello di controllo di litespeed da cpanel
Come abilitare LiteSpeed caching di InterServer tramite cPanel

Eccellente anche l’integrazione della CDN Cloudflare (rete per la distribuzione di contenuti). Il parco server globale di Cloudflare salverà in cache delle copie del tuo sito web, così che ogni tuo visitatore possa accedervi da una posizione a lui più vicina.

La maggior parte dei siti web statici (come i portfolio professionali e le pagine commerciali) trarrà il massimo da una CDN, in quanto permette di ridurre significativamente i tempi di caricamento per quei visitatori che si trovano lontani dai datacenter di InterServer. Se il tuo sito web, invece, viene aggiornato costantemente e contiene molti contenuti dinamici, una CDN avrà un effetto minore.

Domini e siti web illimitati

Molti provider impongono un limite al numero di siti web ospitabili su un piano di web hosting condiviso. Potresti anche avere abbastanza spazio su disco per un altro piccolo progetto che vuoi mettere online, ma in certi casi sarai limitato all’uso dei sottodomini, mentre in altri non avrai nemmeno accesso ai database necessari per installare più istanze di WordPress.

Con InterServer puoi dimenticarti di tali limitazioni. Potrai, infatti, aprire tutti i database che desideri e aggiungerne altri domini, gestendo così siti web completamente separati con un solo software di gestione. Questo è ottimo se stai cercando di sfruttare al massimo il tuo piano illimitato ma non ti aspetti un traffico massiccio su nessuno dei tuoi siti. Consulta l’elenco completo delle funzionalità.Consulta l’elenco completo delle funzionalità

Semplicità d’uso

4.6

Facile, ma serve un po’ di pazienza

Considerando solo le caratteristiche sopraelencate, è chiaro che InterServer spacca sul serio. Sono tutte funzionalità potenti, sì, ma sono anche facili da usare? Quasi. Ci sono alcune note stonate, ma in generale non ho avuto grossi problemi.

Andiamo più a fondo nella questione.

Scelta del piano

Hai mai girato in un negozio alla ricerca di qualcosa, sentendoti sopraffatto dal numero di brand e alternative? Molte aziende di hosting adottano la stessa tattica, offrendo lunghe quanto confusionarie liste di piani molto simili tra loro, con differenze trascurabili. Sono stato davvero felice di vedere che InterServer ha abbandonato questa via e ora offre un solo piano di hosting condiviso. Solo uno!

Creazione di un nuovo account

Dopo la scelta del piano, nel mio caso Standard Shared Hosting, arriva il momento di iscriversi. Il processo per creare un account è molto semplice:

1. Inserisci il nome di dominio
2. Immetti i dettagli necessari e i dati della carta di credito

Pronti! il mio account è stato creato, ma… l’hosting non è stato ancora attivato.

Non sapevo bene perché e non sono riuscito a trovare informazioni nella mia area clienti. Mi sono deciso ad aspettare, pensando che forse il processo richiedesse del tempo, ma dopo due ore tutto è rimasto uguale.

Senza più sopportare quest’incertezza, ho contattato il supporto, che ci ha messo più di un’ora a rispondere. L’agente mi ha spiegato che la mia carta di credito doveva essere verificata, quindi il pagamento non era stato ancora effettuato. Ho provato a verificarla, ma alla fine ho preferito usare PayPal. In questo modo, il pagamento è stato subito accettato e hanno attivato il mio hosting.

Quanto tempo è passato dall’iscrizione all’attivazione? Quattro ore. In questo InterServer non è fra i più rapidi.

Collegamento di un dominio e installazione di WordPress

I problemi con l’attivazione dell’account mi hanno fatto calare un po’ l’eccitazione iniziale per InterServer. Mi chiedevo che altre potesse andare storto, ma per fortuna da lì in poi si è svolto tutto in modo regolare. Ho trovato facilmente i nameserver di InterServer nell’area personale e, dopo averli aggiornati nella mia dashboard Namecheap, l’hosting è stato connesso in men che non si dica.

come trovare i nameserver nella area clienti di interserver
Trovare i nameserver di InterServer nell’area personale

L’installazione automatica di WordPress è facilissima grazie a Softaculous, non ha richiesto più di un minuto. L’unica cosa un po’ noiosa è che la cartella di destinazione predefinita è domain/wp/, quindi ricordati di rimuovere la parte con “wp”. Se ti dimentichi di farlo, il tuo nome di dominio non indirizzerà al tuo sito. I visitatori dovranno sempre aggiungere “/wp” dopo il dominio e se vorrai correggerlo dovrai reinstallare il tutto oppure addentrarti nel database MySQL da solo.

pannello di controllo di softacolousScopri se InterServer è adatto a te

Performance

4.8

Uptime perfetto, ottime velocità in Nord America e decenti in gran parte dell’Europa occidental

Per i visitatori, ruota tutto intorno a due cose: la velocità di caricamento delle pagine e l’uptime, ossia il tempo di attività.

Nel mio caso, ho utilizzato un mio sito standard in WordPress con un tema preso da SimpleShift e personalizzato, ospitandolo presso il datacenter di InterServer con sede a Secaucus, New York. Il sito ha qualche immagine in HD non ottimizzata, alcuni testi e, in generale, risulta molto simile alla maggior parte delle homepage che si incontrano su Internet. Sottoporlo a dei test ci darà una buona idea di cosa ci si può aspettare da InterServer.

Ora, ho già testato il mio sito subito dopo averne fatto l’upload, però i risultati sono stati a dir poco mediocri. Ho riservato a InterServer la medesima cortesia che offriamo ad ogni azienda di web hosting qui a Website Planet, pertanto ho chiesto al servizio di assistenza se potessero fare qualcosa per migliorare la velocità del mio sito.

L’agente del supporto ha effettuato una serie di ottimizzazioni e, seguendo il suo consiglio, ho anche attivato la CDN di Cloudflare integrata. I risultati che presento qui sono successivi a tali ottimizzazioni.

Cominciamo dal tempo di attività del sito: InterServer offre una garanzia di uptime del 99,9%, promettendo il rimborso se non rispetta tale percentuale. Utilizzando Uptime Robot, ho monitorato i tempi di attività del mio sito web per sette giorni. Il risultato è stato perfetto, un uptime del 100% per un’intera settimana. Fino a qui, tutto bene.

uptime di interserver misurato con uptime robot
Risultati di uptime di InterServer usando Uptime Robot

Passiamo ora alle prove di velocità. Ho utilizzato GTmetrix e Sucuri Load Time Tester per valutare le prestazioni del mio nuovo sito web. Il server di test di GTmetrix più vicino a Secaucus si trova a Dallas, in Texas, ma ho ottenuto tempi di caricamento abbastanza simili anche con test effettuati da Vancouver o Londra.

velocità di interserver misurata con gtmetrix
Risultati di velocità di InterServer secondo il server di test di GTmetrix

Una valutazione “B” e un tempo di caricamento di 0,9s è davvero un ottimo risultato, e sarebbe possibile ridurlo ulteriormente, ottimizzando le immagini. A parte queste, tutte le ottimizzazioni necessarie per ottenere tali valori sono state realizzate a livello di server, vale a dire che InterServer si è impegnata attivamente per velocizzare il mio sito.

Testando il mio sito web tramite Sucuri Load Time Tester, che controlla le prestazioni in tutto il mondo, ho ottenuto i seguenti risultati:

velocità di interserver misurata con sucuri
Risultati di velocità di InterServer usando Sucuri Load Time Tester

Cosa ci dicono questi risultati? Prima di tutto che InterServer è una scelta eccellente per i visitatori statunitensi e canadesi. I tempi ottenuti fra la connessione iniziale e il caricamento completo dei contenuti sono incredibili.

Al di fuori del Nord America, i risultati variano. In Europa occidentale si ottengono ancora velocità accettabili, ma per Asia, Australia e Sud America, le speranze sono poche. Tieni presente che questi risultati sono stati registrati con la CDN di Cloudflare attiva; ciò nonostante, Sydney e Tokyo non ricevono il suo buon influsso.

Per riassumere, l’uptime è perfetto e i tempi di caricamento sono ottimi per il Nord America e parte dell’Europa occidentale. Per qualsiasi altra posizione, InterServer probabilmente non è la scelta migliore.

Purtroppo, ho scoperto un’altra cosa riguardo a InterServer che può seriamente ostacolarne le prestazioni. Ho esplorato un po’ il mio server condiviso e ho trovato file inequivocabilmente destinati al pubblico adulto (ci siamo capiti). Poiché i siti per adulti sono spesso un po’ loschi e con la tendenza ad essere messi in blacklist, è molto pericoloso condividere un IP con loro. Tuttavia, è proprio ciò che può accadere utilizzando un server condiviso.

file presenti nel server di interserver

Ho esposto questa mia scoperta all’assistenza clienti, che mi ha fatto sapere di aver rimosso tale sito web per adulti, poiché contrario alle condizioni d’uso per ospitare tali contenuti sull’hosting condiviso di InterServer. Tuttavia, la cosa mi ha preoccupato. Se da un lato mi conforta sapere che InterServer abbia gestito il problema in modo tempestivo e professionale, dall’altro c’è da mantenere sempre almeno un occhio aperto.Scopri le prestazioni di InterServer

Assistenza

4.6

Non c’è male, ma stai lontano dalla live chat

InterServer si presenta come un’azienda totalmente americana, mostrando le foto del suo team su tutta l’homepage del sito. L’assistenza è disponibile 24/7 tramite live chat, e-mail e ticket di supporto. L’azienda gestisce anche dei centri di assistenza telefonica madrelingua per Stati Uniti, Inghilterra, Israele, Brasile e Città del Messico. È disponibile una knowledge base, tuttavia non molto ben organizzata: non sono riuscito a trovare alcuna risposta pertinente alle mie domande.

Durante il mio periodo di prova, ho contattato l’assistenza abbastanza spesso, rimanendo impressionato da alcuni degli agenti. A quanto ho potuto capire, il supporto è diviso su due livelli e, a meno che tu non riesca a parlare con dei veri professionisti del livello superiore, non riceverai un grande aiuto.

Sono partito dalla live chat, che in realtà non è 24/7. Infatti, ci sono stati momenti in cui il servizio era completamente offline, perché “il team non era disponibile”:

messaggio di interserver per chat offline
Messaggio di InterServer quando la live chat è offline

Quando sono riuscito a parlare con un agente via live chat, non mi è stato di grande aiuto. Mi ha dato la sensazione che questo servizio sia stato esternalizzato ben lontano dagli Stati Uniti.

risposte dell’assistenza clienti di InterServer su live chat
La mia esperienza con l’assistenza clienti di InterServer tramite live chat

Ho domandato all’agente che tipo di rapporto abbia InterServer con i nomi inseriti nel suo elenco di peering, che include soggetti come Google e Facebook. Ho ottenuto la stessa identica risposta deludente, più e più volte. L’inglese scarso ha contribuito molto nell’abbassamento delle mie aspettative. Alla fine, l’agente mi indirizzato ad altri colleghi che fossero effettivamente in grado di rispondere alla mia domanda.

Se vuoi parlare con un professionista capace di aiutarti, contatta InterServer tramite e-mail o ticket di supporto. La live chat non è la strada giusta.

Mi hanno soddisfatto molto di più le risposte ricevute ai ticket di supporto, che sono denominati in modo alquanto esilarante List of Trouble Tickets. Potremmo tradurlo con “elenco dei ticket per i problemi”. Non ho mai visto chiamarli così da nessun’altra parte.

Quando ho richiesto l’installazione di un certificato SSL, l’agente se ne è occupato rapidamente tutto da solo. Il tempo di risposta si è aggirato intorno ai 20 minuti.

risposte dell’assistenza clienti di InterServer via email

Quando ho domandato come rendere più veloce il mio sito, l’agente si è fatto carico anche di questo in totale autonomia, anche se ci è voluta più di un’ora prima che rispondesse:

email dall'assistenza clienti di InterServer

Sono stato estremamente lieto di vedere come il team di supporto clienti prende l’iniziativa e risolve i problemi. Questo mi ha fatto percepire qualcosa di speciale nel servizio di InterServer ed è un vero peccato che la chat non sia altrettanto efficiente.

In generale, comunque, l’assistenza si è dimostrata valida, gestendo il problema dei contenuti per adulti in modo rapido ed efficace. Un team che ascolta i propri clienti e disposto ad ammettere le proprie colpe è un team di cui sento di potermi fidare.

risposta del supporto clienti di InterServer tramite email

Per riassumere, stai alla larga dalla live chat. Il supporto via e-mail e ticket non sono le forme più veloci per ottenere aiuto, ma ti mettono in contatto con dei veri professionisti.

Prezzi

4.9

Piani convenienti con tutto il necessario

In quanto alle tariffe, InterServer è una delle aziende più eque che ho avuto il piacere di recensire. Esistono davvero tanti modi in cui i provider di web hosting possono manipolarti per farti pagare almeno un dollaro extra (o molto, molto di più), quindi mi ha fatto piacere vedere che InterServer segue un approccio onesto, senza tentativi di upselling o tariffe iniziali nascoste.

Un’altra cosa che differenzia InterServer dalla concorrenza è la garanzia di blocco del prezzo (Price Lock Guarantee). Molti altri provider ti fanno abboccare con un prezzo iniziale ridotto, ma poi, al momento di rinnovare il servizio, arrivi a pagare fino a quattro volte tanto. Con InterServer, non dovrai mai preoccuparti di questo. Il costo a cui sottoscrivi il servizio è quello che continuerai a pagare anche in futuro.

Ma si tratta di prezzi buoni? L’unico piano di hosting condiviso, a prescindere che sia basato su Linux o su Windows, è estremamente conveniente. È possibile trovare piani più economici con altri provider, ma date tutte le caratteristiche extra incluse nel servizio, InterServer offre un rapporto qualità-prezzo fenomenale.

I piani VPS di base sono disponibili a un prezzo non molto superiore a quello dell’hosting condiviso, ma per i piani VPS avanzati e con server dedicati, i prezzi risultano maggiormente in linea con l’offerta di altre aziende del settore.

I termini di pagamento sono mensili, trimestrali, semestrali, annuali, biennali e triennali. Avrai uno sconto se ti iscrivi per periodi più lunghi (fino al 20%), ma poiché il piano mensile è ottimo così com’è, la cosa migliore è mantenersi flessibili.

pagina per i pagamenti di interserver

Se opti per il piano annuale o più esteso, ti offriranno l’opzione di acquistare un nome di dominio a un prezzo fortemente scontato.

È possibile pagare tramite Mastercard, Visa, American Express, Discover e PayPal. C’è una garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati su tutti i piani.

Recensioni degli utenti

Sulla base di 6 recensioni in 3 lingue
2.5
Scrivi una recensione
Lingua
  • English (3)
  • Italiano (1)
  • Türkçe (2)
Ordina per
Più recente
  • Più recente
  • Più vecchio
  • Migliore
  • Peggiore
Rispondi alla recensione
Rispondi
Visita InterServer
reply
it
Errore
onClick="trackClickout('event', 'clickout', 'Vendor Page - Visit User Reviews', 'interserver', this, true);"
View 1 reply
Visualizza %d risposte
avatar
1.0
Fab
Italia
16 Aprile 2020
Un disastro

Terribile. Stiamo provando ad andarcene via ma la stessa routine di backup/restore che su nuovo hosting richiede qualche minuto, su Register richiede 4/7 ore e poi fallisce con errore. Dedicano una frazione di processore per utente. Per l'amor del cielo lasciate perdere

Risultato finale di InterServer

InterServer ha davvero tante cose ideali, dalle sue utilissime funzioni extra alle fantastiche prestazioni in Nord America. Non è sempre il servizio più facile da usare e la live chat non è esattamente dalla tua parte, ma direi che se riesci ad usare tranquillamente uno smartphone, puoi vedertela anche con InterServer.

Se il tuo pubblico target si trova in USA o Canada, allora InterServer è perfetto. Con un eccellente piano di base e tanto spazio per crescere, un blog o un’azienda agli inizi troveranno tutto quel che serve. Oltretutto, con la garanzia di blocco del prezzo, puoi avere la tranquillità di sapere che andrai sempre a pagare lo stesso prezzo ridotto.

D’altra parte, però, se punti al Sud America, all’Australia o all’Asia, viene un po’ più difficile consigliare InterServer. In Europa occidentale, le velocità di caricamento risultano ancora decenti, ma per posizioni più lontane dagli Stati Uniti suggerisco di dare invece un’occhiata a Hostinger o SiteGround.

Se vuoi assistenza in italiano e server in Italia, allora ti conviene cercare tra i migliori hosting per siti italiani che abbiamo recensito sinora.

InterServer offre una garanzia di rimborso?

Sì, InterServer ha una garanzia soddisfatti o rimborsati fino a 30 giorni, senza fare domande. Per richiedere il rimborso, basta inviare un’e-mail al team di fatturazione.

InterServer offre domini gratuiti?

Purtroppo no. Al momento dell’iscrizione, dovrai pagare per la registrazione del dominio (a meno che tu non abbia già un nome di dominio). Comunque, si tratta di una quota fortemente scontata.

Cosa include il piano di hosting WordPress di InterServer?

Il piano di hosting WordPress include spazio su dischi SSD illimitato, trasferimento dati illimitato, backup giornalieri/settimanali, ottimizzazione della velocità, CDN CloudFlare e migrazione gratuita. Oltre ai certificati SSL gratuiti, avrai anche account di posta illimitati e la pulizia gratuita, se stai migrando un sito WordPress che è stato hackerato e infettato da malware.

Quale pannello di controllo fornisce InterServer?

InterServer utilizza cPanel come pannello di controllo per l’hosting Linux e Plesk per l’hosting VPS su Windows.

Quali sono le migliori alternative a InterServer?

Fra le migliori alternative a InterServer, vi sono Hostinger e SiteGround. Puoi trovare ulteriori consigli nella nostra lista dei migliori servizi di web hosting per l’Italia.
Ben Sarid
Ben Sarid
Ben è un appassionato web developer che adora maneggiare codici, sia nel back-end che nel front-end. È alla perenne ricerca del miglior host di siti web al mondo, ma si impegna anche nel cercare dei momenti liberi per coltivare i suoi altri interessi: i fumetti, i viaggi, e la cucina.

InterServer Alternative

Serverplan
4.8
ottima scelta di funzioni anche per i più esperti
Leggi la recensione
SupportHost
4.8
pannello intuitivo e ricco di funzionalità ideali per i principianti
Leggi la recensione
Ergonet
4.8
pannello di controllo e altre tecnologie brevettate uniche nel mercato dell’hosting
Leggi la recensione
GoDaddy Hosting
4.8
uno degli hosting per Wordpress numero uno al mondo
Leggi la recensione
973490