WordPress vs. Weebly – Qual è Quello Giusto (PER TE)? 2019

WordPress vs. Weebly – Qual è Quello Giusto (PER TE)? 2019

Ari Esmond
Ari Esmond
12 Agosto 2019
54

Weebly o WordPress? Questo è il dilemma. Sei riuscito a restringere il campo di scelta a questi due famosi builder: ora devi solo capire quale sia quello giusto per te.

Potrai costruire un bel sito web con entrambi, e senza dover conoscere qualcosa in materia di codice, ma ovviamente vorrai conoscere i loro pro e contro in modo da scegliere quello che possa far diventare il tuo sito web da “carino” a “fantastico”.

È importante anche capire su quale dei due potrai fare affidamento nel lungo termine: senz’altro non vorrai ritrovarti a dover pagare per un builder che non è in grado di crescere insieme al tuo sito.

Per risparmiarti ore di ricerche, mi sono cimentato in questa impresa per te. Ho comparato Weebly e WordPress su tutti gli aspetti più importanti che dovresti tenere in considerazione:

  • Facilità di utilizzo. La piattaforma è adatta ai principianti? Quanto è facile imparare ad utilizzare anche le funzionalità più avanzate?
  • Assistenza. Se dovessi riscontrare dei problemi tecnici, quanto ti sarà facile ottenere l’aiuto che ti serve?
  • Prezzi e costi correnti. Quanto ti costerà davvero creare ed avviare il tuo sito? Ci sono dei costi addizionali da considerare?
  • Funzionalità. Quali strumenti di editing puoi utilizzare per personalizzare il tuo sito? Quali altre funzioni puoi aggiungere per renderlo ancora più interessante?
  • E-commerce: Quanto è facile creare un negozio online? Le capacità di e-commerce sono abbastanza potenti?

Weebly vs. WordPress: Una Panoramica Generale

Weebly è perfetto se vuoi costruire un sito web di piccole/medie dimensioni: l’editor presenta una interfaccia drag-and-drop facilissima da usare, anche dai più inesperti. Potrai partire approfittando del piano gratuito, ma per poter sfruttare al meglio le funzionalità della piattaforma dovrai passare ad uno a pagamento.

WordPress, d’altro canto, non ha un funzionamento così intuitivo. Dovrai impegnarti un po’ nel capire il suo funzionamento, sia che tu scelga la versione con hosting di WordPress.com che la piattaforma self-hosted WordPress.org.

Per quanto riguarda questo confronto, mi concentrerò su WordPress.com.

Primo Round: Drag and Drop o Fai da Te?

Molti di coloro che hanno scritto recensioni su Weebly considerano l’interfaccia drag-and-drop di questa piattaforma uno dei website editor più semplici in circolazione, se non addirittura il più semplice in assoluto: con esso potrai facilmente spostare i contenuti delle tue pagine e vedere immediatamente il diverso impatto visivo delle tue modifiche.

Quando ti iscriverai su Weebly, un comodo wizard ti mostrerà inoltre le funzionalità dei diversi strumenti che avrai a disposizione.

Su WordPress, invece, non puoi semplicemente spostare gli elementi come ti pare (parleremo di più di questo aspetto al Quarto Round). Puoi, però, installare dei plug-in (come Elementor o WPBakery) che aggiungano una specie di interfaccia drag-and-drop chiamata “frontend editor.”

Imparare ad utilizzare WordPress non è un’attività immediata, poiché la sua dashboard è piuttosto complessa. Trovare le impostazioni non è sempre semplice, e potresti dover rovistare un po’ prima di riuscire ad accedere alle tue pagine e ai post del tuo blog.

Inoltre, la dashboard di WordPress non è proprio intuitiva, e paragonata a quella di Weebly risulta piuttosto caotica. Dove trovare la funzione che vuoi utilizzare non è sempre ovvio, soprattutto quando utilizzi dei plug-in. Alcuni di questi, ad esempio, hanno una propria sezione alla sinistra della dashboard, mentre altri sono raggruppati nella sezione relativa alle impostazioni.

WordPress vs. Weebly – Qual è Quello Giusto (PER TE)? 2019La dashboard per l’editing di Weebly, invece, è decisamente più semplice da utilizzare e navigare:

Il fatto che Weebly risulti così intuitivo non significa che non offra anche delle funzionalità più avanzate. Con i piani a pagamento potrai aggiungere codici e script personalizzati per incrementare la funzionalità del tuo sito web. Ad esempio, potrai usare un blocco di codice per aggiungere il codice necessario ad integrare un video su Vimeo, o per aggiungere un widget per il feed di Twitter, o anche aggiungere una funzione di Google Calendario.

Se dovessi avere bisogno di aiuto per implementare questi codici, la base di conoscenza di Weebly è un’ottima risorsa informativa.

Con WordPress.com sarai invece limitato, nel senso che non hai veramente la possibilità di accedere alle funzionalità più avanzate quali l’aggiunta di codici e script; mentre con WordPress.org avrai l’opzione di modificare direttamente i file CSS ed utilizzare, nei tuoi contenuti, codici HTML. Anche su queste funzionalità troverai delle guide online.

E il Vincitore è:

Weebly. Quando si parla di facilità d’uso, WordPress perde la battaglia in partenza.

Se sei un principiante, adorerai la semplice interfaccia di Weebly. Ed anche se ti è già capitato di progettare dei siti web in passato, apprezzerai senz’altro la schietta semplicità offerta da questa piattaforma. Quando poi sarai pronto per andare oltre le basi, aggiungendo al tuo sito web codici e script, troverai un valido aiuto nelle guide passo per passo di Weebly.

Tutto ciò non significa comunque che WordPress non possa fare al caso tuo. WordPress.com ha un sacco di limiti ed è più adatto al blogging, ma la versione self-hosted di WordPress presenta un numero infinito di possibilità, se avrai il tempo di imparare ad utilizzare in modo efficiente questa piattaforma.

Secondo Round: Cosa Succede Quando Hai dei Problemi?

L’assistenza di Weebly è fantastica: se dovessi avere dei problemi con il tuo sito web non solo potrai accedere ad un’eccellente base di conoscenza con tanto di soluzioni passo per passo dei problemi più comuni, ma potrai anche contattare il team di assistenza clienti di Weebly.

È presente l’assistenza tramite e-mail attiva 24 ore su 24, e se sei iscritto ad un piano a pagamento, le tue e-mail avranno un’importanza prioritaria. Durante l’orario lavorativo U.S.A. potrai utilizzare anche la chat live o l’assistenza telefonica.

Devi sapere, inoltre, che WordPress non fornisce un vero e proprio servizio di assistenza per la piattaforma self-hosted.

Potrai comunque pubblicare le tue domande sul forum della community della piattaforma. Ricorda, però, che ciò non è paragonabile ad un servizio di assistenza dedicato ai clienti. Le tue domande potranno ricevere risposte da ogni utente di WordPress: non hai quindi alcuna garanzia sulla precisione della risposta, né che qualcuno ti risponda del tutto.

Se invece utilizzi WordPress.com e ti iscrivi al piano Personal (o ad uno più costoso) potrai accedere all’assistenza tramite e-mail e chat live.

E il Vincitore è:

Weebly. La gamma di opzioni di assistenza offerta da Weebly è decisamente superiore rispetto al semplice supporto del forum della community di WordPress. Questo aspetto è particolarmente importante se sei un principiante, o non sei sicuro delle tue capacità tecniche.

Se hai una certa esperienza nella costruzione di siti web, la carenza di assistenza di WordPress rappresenterà un problema più trascurabile. Ma ricorda: con WordPress in generale, e con WordPress self-hosted nello specifico, ci sono parecchie cose in più che potrebbero (potenzialmente) andare storte, come ad esempio i conflitti tra plug-in.

Terzo Round: Quanto Costerà Davvero il Tuo Sito Web?

Si, puoi costruire il tuo sito web gratuitamente. Ma se vuoi un sito dall’aspetto professionale e vuoi utilizzare il tuo nome di dominio personalizzato, dovrai sostenere dei costi. Quanto pagherai dipenderà da cosa vuoi che il tuo sito web faccia.

I prezzi di Weebly sono cristallini: potrai scegliere uno tra i piani Starter, Pro, Business e Business Plus. Tutti questi piani includono un nome di dominio gratuito, posto che ti iscriva per un minimo di un anno. È presente anche il piano Connect Domain, ma dal momento che con questo non verranno rimosse le inserzioni pubblicitarie dal tuo sito, la sua appetibilità è limitata.

Il costo totale che sosterrai con Weebly dipende dalla durata del tuo piano iniziale. Alla fine dei conti, spenderai di più optando per un piano semestrale che per uno biennale. Più sarà lunga la durata della tua sottoscrizione iniziale, maggiore sarà lo sconto di cui potrai usufruire.

I costi dei piani a pagamento di WordPress.com sono simili a quelli di Weebly, ma con WordPress.com dovrai selezionare il piano Business per poter accedere alle funzionalità come i plug-in; mentre con Weebly potrai installare app gratuite e a pagamento indipendentemente dal piano selezionato: ciò significa che WordPress.com è relativamente più costoso rispetto a Weebly.

E il Vincitore è:

Stavolta abbiamo un pareggio!

Se sei un principiante alla ricerca di una piattaforma facile da utilizzare, e sei più interessato al servizio di assistenza clienti che al risparmio, allora Weebly è la migliore soluzione hosted per te. Per poter sfruttare le ottime funzionalità di Weebly, come le app e le funzionalità di e-commerce, non sarai obbligato a passare ad un piano più costoso.

Quarto Round: Completo di Tutte le Funzioni Necessarie, o Carente?

Weebly offre un’ottima gamma di funzionalità alle quali potrai accedere direttamente dall’editor:

  • Immagini e gallerie
  • Slideshow
  • Video HD
  • Pulsanti
  • Icone per social network
  • Riquadri per prodotto (se hai un negozio)
  • Mappe
  • Codice
  • Riquadri di ricerca
  • Blocchi per citazioni
  • Moduli di iscrizione a newsletter
  • Moduli di contatto
  • Sondaggi
  • Video YouTube
  • Audio (solo file MP3)
  • Banner sui cookie
  • File e documenti Scribd
  • Blocco delle inserzioni pubblicitarie Google Adsense

E se tutto ciò non dovesse bastarti, potrai aggiungere al tuo sito web altre funzionalità utilizzando le app Weebly. Sono disponibili oltre 350 app, e più di 50 di queste sono gratuite!

Per visualizzare le app disponibili senza iscriverti, vai alla homepage di Weebly, scendi fino alla fine della pagina, e clicca il link App Center.

WordPress vs Weebly-image3

Le app che puoi installare per aggiungere altri strumenti al tuo sito includono riquadri colorati per contenuti, opzioni scroll-to-top, tabelle, etichette, riquadri a fisarmonica e riquadri pop-up. Per quanto riguarda l’e-commerce, potrai aggiungere grafici sui prezzi, download digitali, vendite tramite PayPal, DonorBox (per accettare donazioni) e analisi sul negozio. Altri esempi di app sono la chat di Facebook, LiveAgent e Social Boost.

Per migliorare la valutazione del tuo sito su Google sono presenti anche delle app come Site Booster e Traffic Booster. Puoi anche migliorare la SEO Weebly utilizzando le impostazioni della pagina per aggiungere descrizioni meta, e per far questo non avrai neanche bisogno di un’app.

WordPress non offre tutte le funzionalità native che presenta Weebly: questo editor è infatti più basilare, nonostante le funzionalità aggiuntive del suo nuovo editor Gutenberg. Quest’ultimo impiega un sistema a blocchi di contenuto, come:

  • Immagini e gallerie
  • Liste
  • Citazioni
  • Codice/HTML Personalizzato
  • Tabelle
  • Pulsanti
  • Video YouTube
  • Informazioni di contatto
  • Mappe
  • Moduli
  • Iscrizioni
  • Slideshow

Questi elementi sono disponibili sia con la versione hosted che con quella self-hosted di WordPress; WordPress riesce però a sorpassare Weebly nella sua capacità di aggiungere migliaia di plug-in gratuiti. Ricorda, però, che aggiungere plug-in a un sito web hosted (WordPress.com) dovrai essere iscritto al piano Business o a uno superiore.

Nella repository di WordPress sono disponibili oltre 56.000 plug-in gratuiti, e su siti come TemplateMonster e ThemeForest potrai acquistarne migliaia di altri.

Potrai aggiungere potenti plug-in come Yoast SEO per migliorare la tua posizione su Google, WooCommerce per vendere online, e Page Builder di SiteOrigin per migliorare l’editor con dei widget.

WordPress vs Weebly-image4

Uno degli aspetti negativi dei plug-in su WordPress è che possono rallentare il tuo sito web. È anche possibile che i vari plug-in confliggano tra loro, cosa che potrebbe mandare in tilt il tuo sito. Un problema ancora più grave è che essi potrebbero introdurre delle vulnerabilità in fatto di sicurezza, esponendo il tuo sito agli attacchi di hacker o infezioni di malware.

E il Vincitore è:

WordPress. Anche se Weebly presenta una robusta gamma di app che estende la già ottima offerta di strumenti di cui è dotato l’editor, non può competere con i migliaia di plug-in gratuiti che WordPress ha da offrire.

Qualsiasi funzione tu voglia aggiungere al tuo sito, che si tratti di pop-up per incrementare il coinvolgimento o di un plug-in per incrementare il posizionamento del tuo sito (come Yoast SEO), WordPress ha un plug-in che trasformerà la tua vision in realtà.

E se la funzionalità che cerchi non è disponibile come plug-in, potrai addirittura ingaggiare uno sviluppatore che la crei per te. Con Weebly non esiste la possibilità di far sviluppare da terzi le app che ti servono.

Quinto Round: E per Quanto Riguarda la Creazione di un Negozio Online?

Se vuoi aprire un negozio online, sarai felice di sapere che sia Weebly che WordPress facilitano parecchio la vendita di prodotti fisici e/o digitali.

Per utilizzare le funzionalità di e-commerce di Weebly dovrai essere iscritto al piano Pro o a uno superiore. Le opzioni native relative ai negozi online ti permettono di ottenere gallerie di prodotti, diverse opzioni di colori e dimensioni, nonché la capacità di offrire codici per sconti.

Weebly ti fornisce anche opzioni di gestione dei pagamenti come PayPal e pagamenti tramite carte di credito. Sappi, però, che con il piano Pro ti verrà addebitata una commissione del 3% (oltre ai costi addebitati dal gateway di pagamento). Tale commissione verrà rimossa se passerai al piano Business o a uno superiore.

WordPress offre l’opzione di creare un negozio online utilizzando un plug-in come WooCommerce. WooCommerce si può installare gratuitamente, ed offre delle funzionalità simili a quelle offerte da Weebly, come le gallerie di prodotto e le opzioni relative a colori e dimensioni.

Un altro aspetto positivo di WooCommerce è che potrai aggiungere moduli aggiuntivi (alcuni gratuiti, altri a pagamento) in caso voglia offrire abbonamenti o iscrizioni. Su WordPress non sono previste commissioni aggiuntive per la gestione dei pagamenti: pagherai semplicemente le commissioni previste dal gateway dei pagamenti che hai selezionato.

E il Vincitore è:

Ancora una volta abbiamo un pareggio: in questo caso, dipende tutto dalle tue preferenze personali…

Se stai cercando un modo immediato e diretto per vendere online senza dover installare app o plug-in ulteriori, allora Weebly è l’opzione migliore. Se le vendite sono un punto cruciale della tua attività farai meglio a scegliere il piano Business, dal momento che così non dovrai pagare commissioni aggiuntive.

Se vuoi creare un negozio online nel modo più economico possibile, allora WordPress self-hosted è la tua soluzione ideale: dal momento che WooCommerce è completamente gratuito, non dovrai sostenere gli elevati costi mensili che altrimenti incontreresti usando Weebly o WordPress.com, e potrai concentrarti sulla crescita del tuo negozio online.

WordPress vs. Weebly: Piattaforme Diverse per Diverse Necessità

Scegliere la piattaforma sulla quale creare il tuo sito non è una decisione che dovresti prendere sottogamba, soprattutto se hai deciso di pagare in anticipo per un piano annuale. La tua scelta dipenderà da vari fattori: il tuo budget, l’obiettivo del tuo sito, le tue capacità tecniche.

WordPress e Weebly non sono servizi perfetti: entrambi presentano infatti degli aspetti a sfavore. Nel prendere la tua decisione, voglio che tu sia conscio delle situazioni nelle quali dovresti evitare una o l’altra piattaforma.

Quando Dovresti Evitare Weebly?

Dal momento che questo è un website builder progettato per semplificare il procedimento di creazione del tuo sito web, Weebly è più indicato per i siti di piccole-medie dimensioni. Inoltre, la piattaforma è decisamente orientata verso i principianti.

Se sei più esperto a livello tecnico, potresti trovare la piattaforma un po’ limitante. Se vuoi far crescere il tuo sito web velocemente, e vorresti aggiungere delle nuove funzionalità innovative non presenti sull’App Store, allora dovrai evitare Weebly. In un tale scenario questo servizio non farà altro che restringere il tuo campo d’azione, mentre WordPress ti dà molta più libertà creativa.

Per saperne di più su WordPress, dai un’occhiata alla nostra recensione dell’esperto. Puoi anche vedere le nostre scelte per le migliori alternative a Weebly.

Quando Dovresti Evitare WordPress?

Se sei un completo principiante e vuoi costruire il tuo sito in modo semplice e veloce, devi evitare WordPress. L’apprendimento del suo funzionamento più risultare frustrante, e rischi di avere molti più problemi utilizzando questa piattaforma senza una certa esperienza tecnica alle spalle (ciò è vero soprattutto per WordPress.org). Weebly risulta l’opzione migliore perché è semplice, intuitivo, ed offre tutta l’assistenza di cui potresti avere bisogno.

Se vuoi saperne di più su Weebly, leggi la nostra recensione dell’esperto.

Se vuoi rinfrescarti la memoria su tutto ciò di cui abbiamo parlato in questo articolo, dai un’occhiata a questa utile tabella di confronto:

 WordPressWeebly
Facilità di UtilizzoCon WordPress è necessario fare un bel po’ di pratica, e la dashboard non è tra le più intuitive. Se vuoi un editor drag-and-drop, dovrai installare un plug-in.Weebly è uno dei website builder più semplici da utilizzare in circolazione, ed il suo editor è super intuitivo.
AssistenzaLa principale forma di assistenza per WordPress è il forum della sua community, quindi non hai la garanzia della risoluzione dei tuoi problemi.Weebly ti permette di accedere al supporto via e-mail attivo 24 ore su 24, nonché alla chat live e all’assistenza telefonica durante l’orario lavorativo U.S.A.
CostiSe cerchi il miglior rapporto qualità/prezzo, questo è WordPress self-hosted. Troverai un web hosting economico, mentre lo stesso WordPress è gratuito sia da installare che da utilizzare.Anche se non economico come WordPress self-hosted, Weebly risulta comunque più economico di WordPress.com perché non dovrai passare a piani più costosi per aggiungere app, ed otterrai anche un miglior servizio di assistenza.
FunzionalitàPer quanto riguarda le funzionalità native WordPress è carente, ma compensa con una enorme repository di plug-in che potrai installare (su WordPress.org self-hosted, o sul piano Business o piani superiori per quanto riguarda WordPress.com).Weebly ha una bella gamma di funzionalità native che ti permettono di creare un sito web interessante. Puoi anche installare delle app, anche se la scelta è limitata rispetto a quella di WordPress.
E-commerceWordPress ti permette di creare un negozio online con plug-in come WooCommerce, che si può installare gratuitamente. Se utilizzi WordPress.com dovrai scegliere il piano Business o un piano superiore.Weebly è dotato di una funzionalità integrata per e-commerce facile da utilizzare, che ti permette di impostare svariate opzioni di prodotto. Con il piano Weebly Pro dovrai pagare una commissione del 3% per la gestione dei pagamenti.

 

54 applausi
Applaudi il post se lo hai trovato utile!

Hai qualche commento da fare?

0 su almeno 100 caratteri
Pflichtfeld Maximal length of comment is equal 80000 chars La lunghezza minima del commento è di 100 caratteri

Ricevi giusto un’e-mail al mese per portare le tue capacità a un altro livello.

Iscriviti ora!

Controlliamo tutti i commenti degli utenti nel giro di 48 ore, per assicurarci che provengano da persone reali come te. Siamo lieti che questo articolo ti sia stato utile e apprezzeremmo davvero se spargessi in giro la voce.

Condividi subito questo post con amici e colleghi:

We check all comments within 48 hours to make sure they're from real users like you. In the meantime, you can share your comment with others to let more people know what you think.

Una volta al mese riceverai interessanti suggerimenti, trucchi e consigli dettagliati per migliorare le prestazioni del tuo sito web e raggiungere i tuoi obiettivi di digital marketing!

So happy you liked it!

Share it with your friends!

© 2019 WebsitePlanet.com. Tutti i diritti riservati.