8 Modi per Creare un Profilo da Freelance – Distinguiti e Trova Clienti RAPIDAMENTE

8 Modi per Creare un Profilo da Freelance – Distinguiti e Trova Clienti RAPIDAMENTE

Adam Warner
Adam Warner
05 Gennaio 2019
34

Si ritiene che, entro i prossimi dieci anni, il freelancing diventerà la principale forma di impiego per più della metà dei residenti negli USA. Già attualmente, più di un terzo delle società esistenti impiegano degli freelancer, ed il 48% delle società impiegano dei lavoratori da remoto flessibili (freelancer inclusi).

Con questo grande numero di persone che, ai giorni nostri, si applica al freelancing, questo settore è più competitivo che mai, soprattutto sulle piattaforme dedicate come Upwork, Guru, Fiverr o Freelancer.com. E la parte più difficile, di solito, è ottenere il fatidico primo lavoro.
Il modo migliore per costruire con successo una buona base di clienti come freelancer è creare un profilo forte, unico e comprensivo.

opotutto, agli inizi, il tuo profilo è l’unica informazione che un potenziale cliente ha a disposizione per valutare la qualità del tuo lavoro. Fortunatamente, esistono alcuni metodi a prova di bomba per aiutarti a creare un profilo che ti faccia spiccare tra la folla e che ti aiuti a trovare i primi lavori in men che non si dica.

#1: Metti in Risalto Estratti dei Tuoi Lavori Passati

Devi dimostrare di essere ferrato nel tuo settore, e – in mancanza dei feedback dei tuoi clienti – offrire degli esempi è il modo migliore per farlo.

Scegli degli esempi che:

  • Dimostrino le tue competenze e capacità. Sei sia fotografo che video editor? Mostra degli esempi di entrambe le attività.
  • Dichiarino chiaramente il tuo ruolo e le tue responsabilità. Ti sei occupato solo del design della confezione, o sei stato responsabile di tutto il piano di marketing?
  • Siano comprensibili in modo semplice e veloce. Un potenziale cliente riuscirà a farsi un’idea di te in due minuti o meno?

Oltre agli esempi nel tuo portfolio, se possibile, dovresti anche includere il link ad esempi dei tuoi lavori precedenti disponibili online. Ad esempio, includi il link del sito che hai creato se sei un web designer, o un articolo che hai scritto se sei un ricercatore.

8 Modi per Creare un Profilo da Freelance – Distinguiti e Trova Clienti RAPIDAMENTE

#2: Usa un Titolo Coinvolgente

Il titolo del tuo profilo sarà una delle prime cose visibili ai tuoi potenziali clienti. Indipendentemente dalla qualità del tuo profilo, un titolo poco curato rischierà di non farti neanche prendere in considerazione da chi legge.

I titoli ben fatti sono specifici, informativi e professionali. Il tuo titolo dovrebbe dare un’idea delle tue esperienze, e dare al cliente la sensazione che prenderai il suo progetto seriamente.

Ecco alcuni esempi di alcuni titoli ben scritti:

(Listini Prodotti Amazon & SEO | VA | Sviluppatore WordPress / WooCommerce)

 

(Graphic Design / Layout / Illustrazioni / Indesign / Photoshop / Illustrator)

Ed alcuni titoli non proprio curati:

(Scrittore Freelance)
(Scienziata Mad Word)

#3: Scegli la Foto Giusta

La foto giusta per il tuo profilo è più importante di quanto creda. Insieme al tuo titolo, darà al potenziale cliente una prima impressione su di te.

Assicurati che la tua foto segua i seguenti criteri, e che sia:

  • Amichevole: Vuoi dare l’impressione di essere una persona con la quale faccia piacere lavorare. Sorridi 🙂
  • Pulita: Il tuo aspetto generale riflette il tuo lavoro. Vuoi essere percepito come trascurato, o attento ai dettagli?
  • Semplice: Evita gli sfondi colorati o gli oggetti che spostano l’attenzione da te.
  • Professionale: Non verrai assunto per prendere il sole su una spiaggia. Togliti gli occhiali da sole, e ricorda: non c’è niente di professionale in un selfie.

#4: Dichiara il Tuo Valore Aggiunto

Uno dei passi più importanti per acquisire nuovi clienti è usare il tuo profilo per mostrare perché questi dovrebbero lavorare proprio con te. Ci saranno tante persone in grado di svolgere bene quel lavoro, ma perché proprio tu renderai un buon progetto eccezionale?

Pensa a cosa ti rende unico, se paragonato alle altre persone che si proporranno per quella stessa posizione; potrebbero essere la tua esperienza e la tua comprensione di quel particolare settore, o un’educazione particolare che ti ha fornito un punto di vista nuovo.

Dovresti evidenziare sotto una buona luce ciò che fai, perché lo fai meglio degli altri, e come ciò offrirà dei benefici alla tua relazione professionale. Detto ciò, stai attento a non esagerare: tutto ciò che scriverai nel tuo profilo dovrà poi manifestarsi in un risultato concreto, quando arriverà il momento.

#5: Specializzare contro Generalizzare

Quando si tratta di mettere in risalto il tuo profilo, elencare ciò che fai limitandoti ad una nicchia specifica potrebbe essere una buona idea. Secondo Upwork, le nicchie di freelancing in espansione sono altamente specializzate; ad esempio, le attività di scrittore SEO (anziché scrittore), sviluppatore MongoDB (anziché designer) e designer UX (anziché designer) sono cresciute del 125% di anno in anno.

Più la nicchia è specifica, più ti renderai visibile a quelli che cercano quel tipo di abilità. Rimanendo generico, rischi di non risultare distinguibile rispetto ai tanti altri freelancer con dei set di competenze simili.

#6: Sviluppa Gradualmente la tua Base di Clienti

Agli inizi della tua attività di freelancing, vuoi che il tuo profilo si distingua per riuscire ad ottenere il primo, fatidico lavoro.

All’inizio, probabilmente dovrai proporre delle tariffe più basse rispetto a quanto avevi in mente. Consideralo un po’ come uno scambio: un nuovo cliente otterrà una ottima offerta sul tuo lavoro ed, in cambio, farai esperienza su quella piattaforma ed otterrai una recensione positiva.

Man mano che accumulerai dei feedback positivi, non solo riuscirai ad ottenere nuovi clienti più facilmente, ma potrai anche incrementare le tue tariffe. Il freelancing è un lavoro come gli altri: dovrai dar prova delle tue capacità, prima di poter richiedere i pagamenti che ti meriti.

#7: Rimani Attivo ed Aggiornato

Una volta completato il tuo profilo, non dovrai rimanere di certo con le mani in mano. Man mano che lavorerai su altri progetti, la tua esperienza ed il numero di esempi che avrai da mostrare aumenteranno. Aggiornare continuamente il tuo profilo fa sì che questo sia sempre solido ed interessante.

Alcune piattaforme per freelancer— come Upwork, Fiverr, o Freelancer.com — disattiveranno o sospenderanno il tuo account in caso di inattività. Quindi, anche se non ti stai più proponendo per nuovi lavori, è meglio che ti connetta regolarmente e ti assicuri che le tue informazioni siano sempre aggiornate.

Inoltre, è molto importante restare attivo dopo aver inviato delle proposte. Molti clienti contatteranno qualche potenziale freelancer per porre delle domande di approfondimento, prima di fare una decisione di assunzione finale. La cosa peggiore che tu possa fare è scrivere una proposta fantastica, e poi perdere il lavoro perché non hai risposto ad una banale domanda.

#8: Assicurati che sia Rifinito

Non dovremmo neanche dirlo: un profilo incompleto e/o trascurato potrebbe farsi distinguere, ma non per i motivi giusti. Ecco perché qualsiasi freelancer che desideri avere successo dovrebbe completare ogni sezione del proprio profilo, dando il più ampio numero di informazioni pertinenti possibile. Assicurati di rileggere tutto ciò che scrivi, e chiedi ad un amico o un collega di fiducia di dargli un’occhiata. Non puoi di certo dichiarare di fare sempre attenzione ai dettagli, se hai scritto male la parola “dettagli.”

Non Accontentarti del “Buono”, ma Cerca l’ “Ottimo”

Quando stai compilando il tuo profilo, chiediti più volte cosa vorrebbe vedere un potenziale cliente. La domanda a questa risposta ovviamente potrebbe variare a seconda del tuo specifico campo lavorativo, ma, in ogni caso, questo esercizio mentale sarà utile per costruire il profilo perfetto.

Per chiunque sia interessato ad unirsi alla tribù dei freelancer, questo è il momento perfetto per iniziare. Più passa il tempo, più la concorrenza su piattaforme come Upwork, Fiverr, e Freelancer.com diventa sempre più spietata. Iniziando adesso con il piede giusto, e creando il profilo perfetto, potrai spiccare sugli altri e diventare un freelancer di successo prima che questa attività diventi la norma – e non manca molto!

34 applausi
Applaudi il post se lo hai trovato utile!

Hai qualche commento da fare?

0 su almeno 100 caratteri
Pflichtfeld Maximal length of comment is equal 80000 chars La lunghezza minima del commento è di 100 caratteri

Ricevi giusto un’e-mail al mese per portare le tue capacità a un altro livello.

Iscriviti ora!

Controlliamo tutti i commenti degli utenti nel giro di 48 ore, per assicurarci che provengano da persone reali come te. Siamo lieti che questo articolo ti sia stato utile e apprezzeremmo davvero se spargessi in giro la voce.

Condividi subito questo post con amici e colleghi:

We check all comments within 48 hours to make sure they're from real users like you. In the meantime, you can share your comment with others to let more people know what you think.

Una volta al mese riceverai interessanti suggerimenti, trucchi e consigli dettagliati per migliorare le prestazioni del tuo sito web e raggiungere i tuoi obiettivi di digital marketing!

© 2019 WebsitePlanet.com. Tutti i diritti riservati.