1. Website Planet
  2. >
  3. Blog
  4. >
  5. Come Creare un Logo Che Non Faccia Schifo

Come Creare un Logo Che Non Faccia Schifo

Sarah Turner
Sarah Turner
20 Gennaio 2019
43

La maggior parte delle persone è in grado di riconoscere un logo dall’età di 2-3 anni, quindi, come tecnica di branding, i loghi sono uno degli strumenti più potenti. Questi comunicano il messaggio della tua società, si indirizzano a demografiche specifiche, e forniscono una certa uniformità a tutto il tuo branding. Tale consistenza è importantissima per il successo, può incrementare i redditi del 23%, e fornire fino al triplo o il quadruplo di visibilità rispetto ad una tecnica di marketing non consistente.

Detto ciò, è decisamente importante creare un logo che funzioni! Però, la maggior parte delle società crede che la creazione di un logo implichi un grande budget. In realtà, il costo del tuo logo non determina il tuo successo. Twitter ha pagato solo $15 per il suo logo, ed il baffo della Nike è costato solo $35, mentre Microsoft ha fatto disegnare il suo logo internamente gratis!

Se la tua attività non dispone dei rendimenti necessari ad assumere una agenzia di design con i fiocchi, non preoccuparti! Questa guida ti aiuterà a creare un logo funzionale e memorabile a costo (quasi) zero.

#1: Scegli il Tuo Logotipo

Come Creare un Logo Che Non Faccia Schifo

Il primo passo è decidere il tipo di logo che vuoi. Le varie opzioni possono essere suddivise in quattro categorie, anche se potresti combinarne due o più. Per determinare la categoria ideale per la tua attività, devi prendere in considerazione con attenzione il suo obiettivo e decidere quale stile potrebbe essere più efficace nell’aiutarti a conseguire i tuoi obiettivi.

  • Marchio verbale. Questi loghi sono composti dalla parola intera, o dall’abbreviazione, del nome della società. Il logo della Coca-Cola e della CNN sono dei buoni esempi. Questo tipo di logo impiega solitamente dei font creativi per farli distinguere e fornire quel tocco in più di unicità. Il beneficio di questi loghi è che il tuo nome commerciale viene direttamente comunicato a chiunque li veda.
  • Forma letterale. A differenza dei marchi verbali, alcune società preferiscono abbreviare il loro nome alla prima lettera, ed impiegare questa nella creazione di un logo esteticamente piacevole. Alcuni esempi comuni sono l’arco dorato di McDonald’s o la “B” stilizzata di Beats by Dr. Dre. Questi loghi sono utili perché possono essere ridimensionati facilmente a seconda dell’utilizzo che si desidera farne.
  • Visivo. Qualsiasi logo che utilizzi un’immagine viene definito come visivio. L’immagine si riferisce, di solito, al nome o all’obiettivo dell’attività, ed è quindi capace di comunicare il messaggio della società. Questi loghi sono spesso i più memorabili e riconoscibili, visto che gli esseri umani processano le immagini 60.000 volte più velocemente rispetto alle parole. Pensa a quanto sia facile ricordare il logo di Twitter o Target, tanto per fare un esempio.
  • Astratto. Se una società usa un’immagine o una forma che non si riferisce in modo immediato ai suoi obiettivi, allora si tratta di un logo astratto. Mentre questo tipo di logo è il più difficile da impiegare con successo, perché di solito non comunica niente sulla società che lo utilizza, è anche quello che più spesso diventa un classico. Degli ottimi esempi sono il baffo Nike ed il nuovo logo della Pepsi.

Decidere il tuo logotipo è il primo, essenziale passo, perché ti darà una base sulla quale lavorare. Se però desideri saperne di più prima di fare una scelta, potrebbe servirti una mano d’aiuto.

#2: Assumi Qualcuno

Solo perché la tua società non dispone di un grosso budget per impiegare uno studio di design, non vuol dire che non possa ricevere dei consigli a riguardo. I designer freelance possono essere assunti a prezzi anche molto convenienti. Allo stesso modo, esistono molti bot in grado di creare dei loghi in modo automatico in base agli obiettivi della tua società.

  • Lavorare con un Designer Freelance. L’esperta di branding Alina Wheeler si è espressa sui benefici dell’assumere un aiuto professionale in questo modo: “Lavorare con un bravo graphic designer è davvero importantissimo. Questo tipo di professionista sa cosa sia un logo efficace, e come sia necessario scalarlo e renderlo funzionale in base ai vari media e canali di marketing.”

Sul web puoi scegliere tra diverse piattaforme per freelancer, quindi piazzare un annuncio basato sul tuo budget non sarà difficile. Prova le piattaforme come Fiverr, che possono aiutarti a connetterti a designer dai costi ridotti come $5.

  • Usa un Logo Maker. Se non hai il tempo o il denaro per un aiuto professionale, puoi usare un logo maker automatico come Tailor Brands. Visitando il sito ti verrà chiesto di inserire il nome della tua società e di rispondere a delle domande sul tuo settore e sulle tue preferenze di logotipo e font. Una volta che avrai risposto alle domande riceverai una immagine unica creata in modo specifico per la tua attività… Ed è tutto gratuito!

#3: Fai Appello al Tuo Pubblico Ideale

Conoscere il tuo mercato obiettivo è di vitale importanza per un marketing di successo. In un recente sondaggio commissionato dalla Digital Advertising Alliance, il 40,5% dei soggetti presi in esame hanno dichiarato di preferire delle pubblicità specificamente indirizzate a loro. Se riesci a comunicare ai tuoi clienti tramite il tuo branding, hai già fatto metà del lavoro. Quando stai costruendo un logo direttamente indirizzato al tuo pubblico, devi assolutamente prendere in considerazione la personalità del tuo brand.

  • Giovanile. I design accattivanti e diretti vengono preferiti dai clienti più giovani, o da quelli che hanno ancora una mentalità giovanile.
  • Sentimentale. Alcuni brands sfruttano la riflessività e la gentilezza del proprio pubblico. Curve, colori delicati ed immagini carine danno una impressione di comfort perfetta per brand di prodotti per il benessere, negozi vintage etc.
  • Decisa. Marchi con forme decise, angoli e colori forti si addicono a personalità senza fronzoli e amanti della vita pratica. Questi brand di solito sono indirizzati ad un pubblico maschile.
  • Influente. I brand che sono intenzionati a diventare una autorità nel proprio settore devono comunicare un senso di leadership. Cerca di essere deciso e diretto, senza optare per colori troppo vivaci ed evidenti.
  • Lussuosa. L’eleganza è una caratteristica chiave dei brand di lusso. Questo risultato si ottiene più facilmente impiegando dei colori ricchi e profondi. Inoltre, cerca di prediligere un design semplice, perché la presenza di troppi elementi grafici può dare una impressione di economicità e scontatezza.
  • Accattivante. Alcune società esclusive comunicano la loro natura accattivante creando nel loro branding una atmosfera sensuale. Colori passionali, come il rosso e il rosa, sono perfetti per questo tipo di attività.

Se ancora non hai definito il tuo pubblico di riferimento, prima occupati di questo aspetto. Fai delle ricerche demografiche (su elementi come età, occupazione, sesso, luogo di residenza e redditi) e psicografiche (interessi, hobby, opinioni e valori). Una volta che avrai attentamente studiato queste informazioni, esplora i seguenti fattori che ti aiuteranno a creare il logo perfetto:

  • Colore
  • Forma
  • Icona
  • Immagine
  • Font

Discuteremo di questi elementi in modo più dettagliato in seguito.

#4: Osserva i Tuoi Concorrenti

Creare un logo basato sul tuo pubblico obiettivo è un buon passo, ma potrebbe anche avere dei risvolti negativi. I tuoi concorrenti saranno attivi nello stesso mercato, e potrebbero aver creato un brand simile al tuo. Questa possibilità potrebbe mettere a rischio la tua strategia di marketing, perché ritrovarti con dei potenziali acquirenti confusi dai tuoi concorrenti potrebbe farti perdere delle vendite.

Per evitare questo problema, fai delle ricerche sui tuoi concorrenti. Puoi usare i seguenti metodi:

  • Google Search. Una rapida ricerca delle parole chiave del tuo settore dovrebbe presentarti una lista di società simili alla tua. Prendi degli appunti per studiare quanto sei effettivamente in competizione con queste.
  • SpyFu. Una volta che conscerai i tuoi brand avversari, SpyFu sarà la risorsa perfetta per ottenere più informazioni. Puoi fare una ricerca su qualsiasi dominio, e da questa otterrai dei risultati sulle loro parole chiave, acquisti AdWords, posizionamenti in varie classifiche ed altro ancora.
  • Google Trends. Anche fare una ricerca per tendenze può essere utile per trovare dei brand simili al tuo. Puoi esplorare qualsiasi elemento di ricerca, ed otterrai dei dati su quella parola chiave, comprese informazioni sulle società che hanno già una buona posizione rispetto a quello stesso termine.
  • I tuoi Clienti. Ponendo delle domande ai consumatori otterrai dei dati grezzi sul tuo settore. Prova ad inviare alla tua lista di iscritti un sondaggio, e sfrutta i social media per ottenere delle risposte.

Un altro modo per distinguerti dai tuoi avversari è facendo delle indagini sulle sotto-nicchie. I focus secondari del tuo brand possono darti un ottimo punto di partenza per creare un logo unico. Ad esempio, se sei una società che si occupa di organizzare delle esplorazioni in ambieni urbani, il tuo branding sarà diverso da quello di una società che offre delle escursioni in ambienti naturali.

Una volta che avrai elaborato questi elementi, assicurati che il tuo logo sia diverso da quello dei tuoi avversari nei seguenti elementi:

  • Palette di Colori diverse
  • Icone/Immagini diverse
  • Font diversi

#5: Comprendi gli Elementi Base del Design

Una volta che avrai creato un concetto per il tuo design, dovrai occuparti dei dettagli. Anche se assumere un designer è sempre la scelta migliore, potrai comunque creare un logo appropriato e versatile semplicemente comprendendo i concetti base del design.

Spazio Bianco

Lo spazio bianco (o spazio negativo) si riferisce alle parti del tuo logo che ne compongono lo sfondo. La maggior parte dei loghi di successo sono ben bilanciati, e presentano una distanza uniforme tra l’icona ed il bordo delle immagini su ogni lato. Tale spazio può variare: ad esempio, può esserci più spazio tra i bordi orizzontali e meno tra quelli verticali, ma risultare fuori asse sia in verticale che in orizzontale non è una scelta azzeccata!

Inoltre, molte società scelgono di usare lo spazio bianco per espandere il proprio messaggio. Ad esempio, il logo FedEx ha uno spazio tra la “E” e la “x” che forma una freccia: un simbolo che viene immediatamente associato al movimento o al trasporto:

Scelte di Colore

Il 95% dei loghi più famosi impiegano uno o due colori. Il motivo è che i colori creano una incredibile connessione emotiva, ed hanno una capacità unica di ispirare un certo stato d’animo. Dai un’occhiata ai seguenti colori, e decidi quali si adattano meglio al tuo brand. Ricorda, non devi per forza sceglierne solo uno!

  • Rosso – eccitazione, passione, rabbia
  • Arancione – energia, gioco
  • Verde – ecologia, natura; OPPURE finanza, prosperità
  • Giallo – amicizia, accessibilità
  • Viola – eleganza, lusso
  • Blu – fiducia, sicurezza, maturità
  • Rosa – civettuolo, femminilità, divertimento
  • Marrone – rustico, mascolinità, aria aperta
  • Nero – discrezione, modernità

Anche se i significati di questi colori sono delle buone linee guida, è importante ricordare che le varie sfumature, in varie località, possono dare un messaggio diverso. Se ti rivolgi ad un pubblico internazionale, dovrai fare delle ricerche più approfondite.

Psicologia delle Forme

Come i colori, anche le forme comunicano dei significati e dei sentimenti specifici. Usare la psicologia delle forme è un modo molto sottile per esprimere la personalità del tuo brand. Spesso devi osservare con attenzione un logo per comprendere davvero il suo utilizzo delle forme.

  • I cerchi rappresentano unità, comunità, ed un fronte unito verso l’esterno.
  • I quadrati indicano equilibrio, fiducia, professionalità e sicurezza.
  • I triangoli simboleggiano il potere, la mascolinità e la stabilità.

Se stai creando un logo astratto, l’uso delle forme come punto di partenza può aiutarti a generare un certo simbolismo e personalità.

Scalatura

La scalatura è un fattore essenziale del logo design. Devi sapere su quali piattaforme la verrà mostrata la tua immagine, per farti un’idea di come scalarla al meglio. Ad esempio, il tuo logo potrebbe essere mostrato in una immagine sui social media, sull’insegna di un negozio, o (visto che è il modo più comune per accedere ad internet) sugli schermi dei dispositivi mobili.

Il 93% dei loghi più famosi al mondo sono abbastanza semplici da essere visibili anche in formati ridotti, e ciò enfatizza l’importanza di questo elemento per il successo. Ovviamente, il modo migliore per ottenere questo risultato è attraverso il minimalismo, visto che le icone più semplici risulteranno gradevoli in qualsiasi formato. Potrai anche sviluppare delle piccole variazioni da mostrare sulle varie piattaforme, come ha fatto anche la Disney: il logo completo Disney include il nome del brand di fronte al Castello Disney circondato da un arcobalento, ma quando viene mostrato in dimensioni ridotte, viene mostrata solo la classica D stilizzata.

Fonts

I font sono vitali per comunicare un significato. Anche se un font personalizzato è decisamente prevedibile, non tutti possono essere degli artisti della calligrafia. Se non riesci a trovare un lettering particolare ed unico, Google fonts offre più di 800 stili tipografici gratuiti tra i quali puoi scegliere.

La tua scelta in materia di font deve assolutamente rispecchiare il tuo brand e la sua personalità. In questo campo si applicano più o meno le stesse regole della psicologia delle forme:

  • Font solidi ed angolati danno un senso di forza ed affidabilità.
  • Font eccentrici sono più divertenti e giovanili.
  • Font classici danno un’aria di eleganza e lusso.
  • Font in grassetto e tondeggianti sono coinvolgenti ed interessanti.

Immagini

Le immagini sono una componente chiave di molti loghi di successo. Però, non puoi neanche usare una semplice clip art ed aspettarti che funzioni. La creazione dell’immagine perfetta per un logo richiede parecchi sforzi. Se vuoi prendere questa strada, devi considerare questi tre elementi:

  • Simmetria e Proporzione. La maggior parte dei designer impiega delle forme semplici per creare le dimensioni e la struttura del logo. L’uso di questi template aiuta a creare dei design esteticamente piacevoli, con gli angoli e le proporzioni ideali.
  • Significato più Profondo. L’aggiunta di un significato visivo più profondo rispetto alla semplice immagine renderà il tuo logo memorabile e d’impatto. Pensa al logo Apple: nonostante la sagoma di una mela non sia niente di particolarmente stupefacente, il morso che reca rappresenta il byte di un computer, e dona ad essa un contesto più profondo.
  • Cliché. L’uso di immagini cliché non è mai la soluzione vincente. Ad esempio, una compagnia aerea non dovrebbe mai usare l’immagine di un aereo. L’uso di stereotipi va bene se in essi riesci ad incorporarli nel design in maniera intelligente. Ad esempio, il logo di Burger King rappresenta il nome del brand dentro un hamburger.

Il Tuo Logo Non Deve Costare Una Fortuna

I loghi sono una parte integrale del tuo branding e dei tuoi sforzi di marketing, ma crearne uno è più facile di quello che pensi. Non devi sborsare un patrimonio per riuscire ad ottenere un design professionale ed efficace. Segui questi suggerimenti, e riuscirai a creare un logo che comunichi i tuoi obiettivi e rappresenti il tuo brand con forza.

IMAGES

Logo spread: http://1000logos.net/wp-content/uploads/2016/09/brand-logos.jpg

FedEx: https://www.crowdspring.com/blog/logo-design-fedex/fedexlogo/

43 applausi
Applaudi il post se lo hai trovato utile!

Hai qualche commento da fare?

0 su almeno 100 caratteri
Pflichtfeld Maximal length of comment is equal 80000 chars La lunghezza minima del commento è di 100 caratteri

Controlliamo tutti i commenti degli utenti nel giro di 48 ore, per assicurarci che provengano da persone reali come te. Siamo lieti che questo articolo ti sia stato utile e apprezzeremmo davvero se spargessi in giro la voce.

Condividi subito questo post con amici e colleghi:

We check all comments within 48 hours to make sure they're from real users like you. In the meantime, you can share your comment with others to let more people know what you think.

Una volta al mese riceverai interessanti suggerimenti, trucchi e consigli dettagliati per migliorare le prestazioni del tuo sito web e raggiungere i tuoi obiettivi di digital marketing!

Sono davvero felice che ti piaccia!

Condividi con i tuoi amici!

© 2019 WebsitePlanet.com. Tutti i diritti riservati.