I 5 Migliori (DAVVERO GRATUITI) Builder per Landing Page

I 5 Migliori (DAVVERO GRATUITI) Builder per Landing Page

Mark Holden
Mark Holden
27 Gennaio 2019
87

Per dirla in modo semplice, una landing page è una particolare pagina di un sito verso cui sono indirizzati i visitatori quando arrivano da un altro sito web. Questo consente ai proprietari di un sito web di personalizzare i messaggi per le diverse tipologie di pubblico in base a chi sono e da dove arrivano.

Lo scopo principale di una landing page è convertire visitatori in lead specifici. Questo può essere fatto sia raccogliendo informazioni sul visitatore che fornendo ai visitatori le informazioni che potrebbero essere di particolare interesse o motivanti.

Anche se la landing page può sembrare la stessa identica cosa di un’effettiva pagina web (ed entrambe possono avere lo stesso dominio), questa è nel complesso uno strumento di marketing diverso, intelligentemente travestito da naturale estensione del sito web per fare in modo che i visitatori inseriscano più facilmente i loro dati. E possono farlo in modo incredibilmente efficace.

Per coloro che stanno cercando di creare o testare una landing page, questo articolo vi mostrerà cinque dei migliori builder per landing page disponibili al momento. Ogni opzione include tutte le funzionalità necessarie per realizzare delle meravigliose landing page in modo assolutamente gratuito.

Carrd

Iniziamo da Carrd, uno strumento che permette di creare “siti monopagina semplici e responsivi per praticamente qualsiasi cosa”. La descrizione è piuttosto pertinente, dal momento che Carrd fornisce diversi template per le varie tipologie di pagina:

    • Profilo: presenta velocemente un individuo o un team
    • Landing: preview o promo di una nuova app o prodotto
    • Form: raccoglie le informazioni o le opinioni dei visitatori
    • Portfolio: mostra un’ampia selezione di lavori o immagini
    • A sezioni: aggiunge una sensazione interattiva o multi-pagina
    • O iniziare da zero!

Per poter pubblicare la landing page, gli utenti avranno bisogno di essere registrati. L’offerta gratuita (piano Basic) consente agli utenti di realizzare fino a tre siti e permette l’accesso illimitato alle funzionalità principali.

Se si dovesse scegliere una parola per Carrd, questa sarebbe “velocità”. L’accento è posto sulla creazione delle landing page nel modo più veloce e facile possibile, pur mantenendo uno stile unico e personale.

L’interfaccia aiuta a mantenere tutto abbastanza ordinato. La barra degli strumenti in alto a destra contiene i pulsanti per aggiungere nuovi elementi, annulla/ripeti, riprodurre animazioni (se ce ne sono), visualizzazione mobile/desktop, pubblicazione e anche un pulsante menu per azioni aggiuntive, tra cui i manuali how-to e le istruzioni. Cliccando su un elemento si aprirà un pannello a sinistra che aiuta l’utente a perfezionare tutti i dettagli.

Di seguito potete vedere in cosa ci siamo imbattuti dopo solo un paio di minuti ad armeggiare:

I 5 Migliori (DAVVERO GRATUITI) Builder per Landing Page

Nonostante apprezziamo Carrd per la sua interfaccia intuitiva e i semplici strumenti di modifica, l’applicazione ha i suoi problemini:

  • Aggiungere i moduli — che è uno degli elementi più importanti di una landing page — è riservato ai piani a pagamento.
  • I template integrati non forniscono la benché minima flessibilità in termini di personalizzazione. Al contrario, i singoli utenti sono limitati alla modifica orizzontale e verticale all’interno dei bordi preimpostati.
  • Le modifiche non vengono effettuate direttamente, il che vuol dire che gli utenti devono utilizzare la barra laterale posizionata a sinistra per effettuare le modifiche. Non è un grosso problema, ma lo rende comunque meno intuitivo rispetto ad altri strumenti in circolazione.

Passare a un piano Pro offre un’ampia serie di funzionalità aggiuntive, in base al piano a pagamento scelto tra i quattro disponibili. I piani Pro consentono agli utenti di creare e pubblicare diversi siti (da 10 a 100), accedere a immagini e template aggiuntivi, pubblicare siti su domini personali, aggiungere codici e widget personalizzati, collegarsi a Google Analytics per tracciare e monitorare il traffico, oltre ad altre funzionalità. Carrd offre anche un periodo di prova di 7 giorni per testare gratuitamente le più importanti funzionalità del piano Pro.

In base alla nostra esperienza, Carrd è adatto alle piccole aziende che vogliono realizzare una landing page in modo super veloce e indirizzare il traffico verso le proprie pagine interne, come ad esempio la pagina di un prodotto o di un evento. Tuttavia, se un’azienda sta cercando di raccogliere vari dati dai visitatori, esistono altre opzioni in questo elenco che si adattano meglio a tale scopo.

QuickPages

QuickPages afferma chiaramente che gli utenti non hanno bisogno di “alcuna conoscenza tecnica” per creare una landing page vincente. E non ci vuole molto per iniziare: dopo la veloce creazione di un account, gli utenti finiranno su uno spazio insolitamente bianco in cui accadono le magie. A questo punto, non c’è altro da fare che creare una landing page.

Diversamente da Carrd e altre voci presenti in questa lista, ci sono solo sei diversi template per landing page. Ognuno di essi è caratterizzato da una breve descrizione della sua migliore destinazione d’uso (un piccolo ma utile dettaglio) e la possibilità di vedere una preview per ogni tema. Dopo aver selezionato un tema, sorprendentemente non c’è molto altro da fare.

Qui di seguito potete vedere come appare il tema Universal, una delle landing page di QuickPages con il più alto tasso di conversione:

Oltre a cambiare il testo nei campi corrispettivi, non ci sono molte altre possibilità di personalizzazione. L’immagine dello sfondo non può essere cambiata, così come il colore del box di dialogo o la posizione delle funzionalità. Questo rende estremamente veloce l’avvio di una landing page, nonostante non sia molto personalizzata.

Dopo aver approvato l’aspetto finale, l’utente creerà un titolo HTML e un nome pagina personalizzati, insieme all’URL della pagina ospitata su QuickPages. Coloro che utilizzano un provider email saranno contenti di sapere che l’integrazione MailChimp e GetResponse è inclusa, come anche una pagina di ringraziamenti personalizzata, se richiesta.

La personalizzazione minima troverà sicuramente consensi tra i nuovi arrivati e gli utenti con poche conoscenze tecniche (pensiamo ai più acerbi proprietari di siti di shopping online) che desiderano conoscere soltanto il modo più semplice possibile per creare delle landing page funzionali, senza particolare attenzione all’aspetto o alla personalizzazione.

Non ci sono piani a pagamento o altro, il che vuol dire che non ci sono neanche “extra”. Quello che vedete è quello che avrete, e se non è abbastanza per voi, ci sono altre voci in questo elenco che vale la pena scoprire.

ONTRApages

Una veloce occhiata a ONTRApages conferma che questo è un servizio completo che punta a realizzare più di una semplice landing page. Dopo essersi registrati, gli utenti sono accolti da un breve video di introduzione che spiega tutto quello di cui è capace il builder per landing page. E ci sono davvero tante cose che si possono fare.

ONTRApages offre due opzioni creative: landing page e form. Quest’ultimo è particolarmente utile per gli utenti che vogliono raccogliere velocemente le informazioni di contatto tramite dei moduli preimpostati, senza la seccatura di dover aggiungere dei moduli separatamente come elemento di una landing page.

Esistono 40 template tra cui scegliere per entrambe le opzioni (incluso un template vuoto), anche se alcuni sono solo per gli utenti Premium. Come QuickPages, ogni template ha una descrizione (molto dettagliata oltretutto) che indica come utilizzarlo al meglio.

Una volta scelto il template, è subito chiaro quanto sia solido questo sito. Sembra più la classica sezione dall’aspetto professionale presente sul sito di qualche negozio online piuttosto che un semplice builder per landing page. Il template Workshop, per esempio, è fatto per mostrare tecniche, tutorial e libri, ha varie sezioni, ognuna delle quali è personalizzabile e può essere rimossa.

Inizialmente, gli utenti non molto tecnologici potrebbero trovare ONTRApages troppo esteso, dal momento che virtualmente ogni elemento è personalizzabile (decisamente l’opposto di QuickPages). Insieme alle modifiche dei colori e dei font standard, ogni opzione nel menu laterale a sinistra contiene diverse possibilità di personalizzazione, spaziando da piccoli elementi che possono essere aggiunti trascinandoli ad effetti per lo sfondo come la sfumatura e il ridimensionamento. Le modifiche sono fatte direttamente e in modo veloce, ma proprio per il fatto che ci sono così tante opzioni di modifica, gli utenti più inesperti potrebbero non trovarsi a proprio agio e trovarlo un po’ troppo laborioso. Per chiunque altro, il builder per landing page ONTRApages è un sogno divenuto realtà.

Gli utenti possono anche dare un’occhiata all’andamento delle proprie pagine monitorando le statistiche, tra cui visite e conversioni. Impostazioni aggiuntive includono la posizione dei pop-up e la misurazione del tempo, oltre a una coppia di suggerimenti di base sulla SEO.

Gli utenti Premium hanno diritto a un codice personale per tenere traccia degli script, oltre alla distribuzione di lead a sistemi CRM o email di terze parti. Diversamente dal piano gratuito, con il quale un utente può creare fino a 10 pagine e avere 2.500 visitatori al mese, l’opzione a pagamento (che sia su base mensile o annuale) include:

  • Fino a 25 pagine e 25k visite al mese
  • Split test per un massimo di quattro pagine diverse per tassi di conversione migliori
  • Più opzioni per i form da utilizzare su una pagina

Inoltre, le realtà aziendali più grandi possono passare completamente a ONTRAPORT e avere il pacchetto completo che include email, SMS, automazione del marketing digitale e altro.

La nostra opinione è che ONTRApages è ottimo per le aziende che hanno da raccontare molto più di una storia, diversamente da coloro che vogliono semplicemente una landing page per esigenze di base. Nonostante potrebbe non essere così ottimizzato, è incredibilmente ricco in termini di personalizzazione e di altre opzioni avanzate.

Ucraft

Ucraft è molto più di un semplice builder per landing page. Infatti, l’applicazione include vari strumenti di progettazione con delle funzionalità marketing integrate e una piattaforma eCommerce tutto-in-uno che include diversi metodi di pagamento e spedizione. Con questo approccio orientato alla vendita, Ucraft sembra essere più adatto ai proprietari di negozi che vogliono creare un grosso volume di traffico e vendite.

Come builder per landing page gratuito, gli utenti registrati hanno a disposizione oltre 20 template tra cui scegliere, classificati piuttosto liberamente in categorie differenti. Dopo aver selezionato un template e inserito il sottodominio Ucraft gratuito, gli utenti saranno pronti per iniziare a costruire la pagina.

Il processo non è così snello come ci eravamo abituati con alcune delle altre opzioni, e abbiamo riscontrato dei problemi con la registrazione. Una volta effettuato il login, un video di spiegazione della durata di due minuti ci ha fornito i dettagli di tutto quello che può essere fatto con il builder per landing page Ucraft gratuito.

Come nel caso di ONTRApages, le landing page di Ucraft sembrano più una normale pagina web presa da qualche negozio online grazie al suo aspetto multi-sezione:

Nonostante il builder ci abbia messo stranamente molto tempo a caricare durante il nostro periodo di prova, la pagina appare piuttosto ordinata grazie all’utilizzo di una barra laterale sulla sinistra che mostra le opzioni di personalizzazione.

In teoria, ogni cosa è fatta trascinando e rilasciando vari elementi ed effetti sullo spazio di lavoro. Tuttavia, una grossa fetta delle opzioni è disponibile soltanto con un account a pagamento, alcune delle quali non sono così scontate fino a che non ci si registra. Ecco le opzioni disponibili:

  • Organizzare alcune delle sezioni ed elementi
  • Aggiungere e modificare testi, immagini e anche video
  • Ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca
  • Modalità preview su desktop, tablet e smartphone

Sebbene il processo sia molto più semplice con un account gratuito, l’applicazione è buona per coloro che vorrebbero scegliere un template ed effettuare dei ritocchi veramente basici. Fate attenzione al fatto che Ucraft permette solo la creazione di una sola landing page per gli account gratuiti, per cui, per qualsiasi altra esigenza, serve un account a pagamento.

Gli account a pagamento possono beneficiare di molti vantaggi, tra cui:

  • Impostazioni logistiche generiche, come l’aggiunta di membri di un team al progetto
  • Ottimizzazione SEO per tutte le pagine e, conseguentemente, sottopagine collegate
  • Integrazione di un’ampia gamma di servizi, tra cui Google Analytics e Facebook Messenger
  • Domini personalizzati, pagine illimitate e personalizzazione
  • Supporto per siti web multilingua
  • Tante opzioni specifiche per gli imprenditori eCommerce

Tutto sommato, il builder per landing page Ucraft è un vero affare e si adatta ai possessori di proprietari di negozi e venditori su ampia scala che desiderano espandere le proprie attività e fare marketing.

Inbound Now

Infine, ma non per importanza, troviamo Inbound Now, meglio descritto come la suite dei servizi basati sul marketing. L’account gratuito include lo sviluppo di CTA (call to action), landing page, gestione e tracciamento lead, oltre all’automazione di marketing ed email.

Fin dall’inizio, le cose iniziano a diventare un po’ più complicate. Creare una landing page gratuitamente con Inbound Now significa farlo in ambiente WordPress. In altre parole, questo è un plugin WordPress per creare landing page, non web-based, il che squalifica immediatamente chiunque non abbia un sito web su WordPress. Tuttavia, questo è probabilmente uno dei migliori builder per landing page gratuiti per gli utenti WordPress grazie alla sua totale integrazione e a tante altre belle caratteristiche. Se questi fattori sono da considerare positivi o negativi dipende dal proprio punto di vista.

Come suggerisce il nome, Inbound Now è più focalizzato sul lato marketing delle cose, nel senso che le landing page sono principalmente create per convertire più traffico web qualificato. Ci sono circa 40 template tra cui scegliere, ognuno dei quali spiega brevemente per cosa è stato ideato; inoltre, anche tutti i temi WordPress possono essere implementati nel design della landing page.

Dato che stiamo parlando di WordPress, non ci sono funzionalità drag-and-drop (trascinamento e rilascio), che sono invece diventate uno standard per il web design al giorno d’oggi. In tal senso, Inbound Now sarà più adatto a utenti WordPress esperti con conoscenze di base necessarie — tra cui una minima conoscenza di CSS — per riuscire a tirare fuori il meglio da questo strumento.

Tra le caratteristiche più utili, gli utenti possono monitorare e tenere traccia dei tassi di conversione della/delle landing page, mentre la possibilità di eseguire un test A/B (o split) aiuta a migliorare questi tassi lasciando agli utenti la possibilità di provare varie versioni della/delle landing page. Esistono anche estensioni che possono migliorare la funzionalità complessiva di un sito WordPress, se mixate con il plugin per landing page, e integrazioni di terze parti come AWeber, MailChimp, Zapier e altri.

Inbound Now è gratuito per le landing page, pulsanti CTA e gestione lead. Le funzionalità di un piano a pagamento includono template one-click e installazioni di estensioni, accesso alla email e componenti per l’automazione del marketing, oltre a illimitati template e supporto sulle funzionalità pro per ogni sito. Nonostante ci sia una pagina demo linkata su ogni template Inbound Now, con i demo sulla creazione di un template partendo da zero, coloro che vogliono creare una landing page gratuitamente potrebbero trovare più soddisfacenti alcune tra le prime voci di questa lista.

Scegliere un Builder per Landing Page

Oggi ci sono tantissime opzioni gratuite per costruire una landing page che non sia solo interessante a livello visivo, ma efficace nell’aumentare le conversioni e i lead qualificati. Le cinque applicazioni di cui abbiamo parlato sopra doneranno a qualsiasi sito web una soluzione elegante per le landing page, che si debba pubblicizzare un evento locale o annunciare il lancio di un prodotto a livello globale.

Le aziende dovrebbero prendersi il tempo per ragionare sulle proprie esigenze, tra cui l’esperienza tecnica e di design del proprio team, previsione del traffico sul sito web, il desiderio di un test A/B e delle analitiche, e una strategia marketing effettiva prima di decidere quale sia la migliore applicazione per la propria landing page.

87 applausi
Applaudi il post se lo hai trovato utile!

Hai qualche commento da fare?

0 su almeno 100 caratteri
Pflichtfeld Maximal length of comment is equal 80000 chars La lunghezza minima del commento è di 100 caratteri

Ricevi giusto un’e-mail al mese per portare le tue capacità a un altro livello.

Iscriviti ora!

Controlliamo tutti i commenti degli utenti nel giro di 48 ore, per assicurarci che provengano da persone reali come te. Siamo lieti che questo articolo ti sia stato utile e apprezzeremmo davvero se spargessi in giro la voce.

Condividi subito questo post con amici e colleghi:

We check all comments within 48 hours to make sure they're from real users like you. In the meantime, you can share your comment with others to let more people know what you think.

Una volta al mese riceverai interessanti suggerimenti, trucchi e consigli dettagliati per migliorare le prestazioni del tuo sito web e raggiungere i tuoi obiettivi di digital marketing!

© 2019 WebsitePlanet.com. Tutti i diritti riservati.