RECENSIONI E OPINIONI DI ESPERTI Tophost

Location dei server
Frosinone
Roberto Popolizio
Roberto Popolizio
Esperto di web hosting
I prezzi sono il vero punto di forza di questo hosting provider, che offre dei piani di base interessanti dal punto di vista della completezza, considerati i tagli sui costi. Per questo, ci sentiamo di consigliare Tophost a tutti quelli che vogliono prima di tutto risparmiare.

Panoramica

Prezzi bassi, ma la qualità?

Tophost

Tophost si autoproclama “il primo player Italiano nel settore dell’hosting internet a basso costo”. Con gli oltre 130.000 domini ospitati nei suoi server, è facile pensare che la qualità non sia bassa come i prezzi, ma sarà davvero così?

Andiamo a vedere cosa offrono, per poi esaminare le performance del loro piano hosting più economico e l’efficienza del servizio clienti.

 

Caratteristiche

4.8

Le basi ci sono

Sulla home page si legge “Hosting di qualità al miglior prezzo”, ma il sito non da quell’impressione. Alcuni link non funzionano e per completare il pagamento ho dovuto ripetere l’operazione più volte.

L’offerta include solo VPS e due piani di hosting condiviso, che permettono la registrazione o migrazione di un dominio gratuitamente a scelta fra le estensioni .it, .eu, .com, .net, .org, .info, .biz. Questo è già un fattore positivo e troppo spesso sottovalutato da tanti altri servizi di hosting.

Spazio e traffico

Bene anche qui. Tophost offre sin dal piano base traffico illimitato 4 database MySQL a partire dal piano Topweb con 500 MB di spazio totale, 20 GB di spazio web e 30 account e-mail, quanto basta per siti con poche pretese.

Sicurezza e GDPR

Qui troviamo inclusi Antivirus, SpamAssassin e Firewall L3 e un’altra inclusione interessante sono i backup a cadenza settimanale, che troverete all’interno del pannello di controllo. Peccato però che per le caselle di posta serva aggiungere un software esterno.

CMS

Con l’acquisto di un piano Topweb troveremo WordPress già installato, ma è sempre possibile passare a un altro CMS, tra cui Magento, Drupal o Joomla.

Cosa manca

Non possiamo certo aspettarci che un hosting low-cost abbia già incluso tutto quel che serve anche agli utenti più avanzati, tuttavia la presenza del solo WordPress come CMS integrato e la mancanza di funzioni utili ai developer, come ad esempio Cron, si fanno sentire, per non parlare dell’impossibilità di caricare un file in formato zip.

Facile da usare

4.5

Ideale per i principianti di Wordpress, meno per gli altri

Tophost

Novizi, attenzione

Come detto prima, Tophost offre l’installazione automatica di WordPress, mentre per gli utenti di altri CMS alle prime armi iniziano i primi problemi, visto che dovranno pensarci da soli. Non ideale per chi non vuole affidarsi a WP o semplicemente non ha intenzione di imparare il codice.

Configurazioni

Come detto prima, WordPress è l’unico sitebuilder incluso e le difficoltà non finiscono qui. Seppur ci sia un manuale online disponibile, diverse configurazioni non sono per niente banali. Ad esempio, persino il mio web developer ha trovato il file manager non molto intuitivo.

Più facile invece il rinnovo dei servizi in scadenza, fattibile con un click (ma a pagamento).

Altre cose sono un po’ meno complicate,come l’allocazione dello spazio dedicato al database che può essere effettuata dal pannello di controllo, ma si tratta pur sempre di operazioni che potrebbero intimidire un novizio totale.

 

Performance

4.6

Chi va piano va sano e va lontano?

Andiamo a vedere se Tophost rispetta le sue promesse di “hosting di qualità al miglior prezzo”. Nello specifico, Abbiamo chiesto a UptimeRobot e GTMetrix.

TophostLa velocità di caricamento è deludente. Impensabile affidare un progetto non amatoriale a un server (in Italia!) che impiega quasi due secondi per caricare un sito composto da una sola pagina e privo di qualsiasi plugin.

Speriamo perlomeno che sia affidabile…

Tophost

Bene qui! Nessun downtime negli ultimi sette giorni.

In definitiva, non mi affiderei a Tophost se le prestazioni del sito sono vitali per la riuscita del mio progetto.

Assistenza

4.4

Spendi poco, godi poco

Tophost, come molti altri suoi competitor, ha deciso di tenere i costi bassi e per questo ha dovuto tagliare sui costi. Uno degli elementi che ne ha risentito maggiormente è, ahimé, il servizio clienti che non offre altro che supporto via ticket e per giunta su di un’interfaccia che definire arcaica sarebbe un complimento.

Tophost

Questo a meno che non si voglia pagare (caro) per il loro Supporto Esteso, che consiste in una serie di operazioni di cui il team si prenderà cura per voi. Tra questi, è degna di nota la curiosa “lettura delle faq per conto tuo”. Sì, avete capito bene: un addetto Tophost vi leggerà le FAQ al telefono! (Non vedo l’ora di leggere i commenti di chi si godrà questo lusso… ).

Tophost è talmente sicuro della qualità del suo Supporto Esteso, che offre una garanzia soddisfatti o rimborsati. Funziona così: entro una settimana dalla chiusura del ticket, dovrete dare un voto all’operatore. In caso di voto minimo (1 su 5), verrete rimborsati per intero.

Per quel che ho potuto constatare testando il supporto ai comuni mortali, le risposte non sono sempre tempestive (prima risposta alle mail in meno di 24 ore. Alla seconda non mi hanno risposto per alcuni giorni) e le risposte sono sempre ridotte ai minimi termini, obbligando a ripetere le stesse domande più volte.

Per fortuna, l’ottima sezione FAQ è ben nutrita e organizzata.

 

Prezzi

4.9

Praticamente impossibile non risparmiare

Questo è forse il punto focale del marketing di Tophost. Hanno deciso di imporsi come il miglior hosting low cost in Italia e le provano davvero tutte per riuscirci, al punto da offrire di eguagliare qualsiasi offerta migliore in quanto a qualità/prezzo che il cliente può trovare in rete.

Sconti per tutti

Come se i prezzi al minimo sindacale non bastassero, Tophost promette anche di abbassare i prezzi a ogni rinnovo e offre sconti a tutti gli iscritti alla newsletter e alla pagina Facebook.

La tattica di acquisizione nuovi clienti segue la stessa filosofia: -25% per migrare i vostri siti verso un piano Topweb Plus e possibilità di acquistare un hosting condiviso in gruppo, per dividere le spese fra gli utenti.

Metodi di pagamento

C’è ben poca scelta qui: si può pagare solo tramite PayPal o prepagata PostePay, il che dovrebbe comunque basare alla stragrande maggioranza degli interessati.

Rimborsi

Sul sito non è chiaro come chiedere un rimborso, così ho provato ad aprire un ticket. Dopo varie risposte a singhiozzo, hanno chiarito che è necessario inviare una raccomandata (che nell’era del digitale fa un po’ ridere, visto che tutti gli altri rimborsano subito dopo una mail). In ogni caso, stiamo parlando solo dei casi in cui non abbiate ancora attivato l’hosting e registrato il dominio.

 

Web Hosting

Pianifica un nome
Memoria
Larghezza di banda
Prezzo
1 GB
Unlimited
$6.69
Più dettagli
Pianifica un nome
Memoria
Larghezza di banda
Prezzo
Moe Details
Quando si acquista un qualsiasi servizio di hosting da Tophost, è incluso un dominio gratis

Risultato finale di Tophost

Pro

  • Prezzi bassi e svariate offerte per risparmiare ulteriormente
  • Un’offerta quasi completa già dal piano di base
  • Assistenza e pannello di controllo in italiano

Contro

  • Performance non esaltanti
  • Assistenza non sempre efficiente
  • Non adatto a un principiante

 

Roberto Popolizio
Roberto Popolizio
Roberto è uno specialista SEO che dal 2011 aiuta negozi e-commerce e business locali nella promozione del loro brand e ad aumentare il traffico sul web. Quando non sta ottimizzando qualche pagina web o generando backlink per uno dei suoi clienti in giro per il mondo, gli piace perdersi per le strade dell’Asia con la sua moto.
1095020