Il nostro sito web contiene dei collegamenti a siti web affiliati. Cliccando su tali link ed effettuando un acquisto sul sito web affiliato, noi riceviamo una commissione di affiliazione. Scopri di più. Le nostre recensioni non sono influenzate dalla partecipazione a tali programmi.
  1. WebsitePlanet
  2. >
  3. Blog
  4. >
  5. Shopify Payments 2021: È l’opzione migliore?

Shopify Payments 2021: È l’opzione migliore?

Sophia Conti Sophia Conti 15 Giugno 2021
15 Giugno 2021

Shopify Payments consente di sbarazzarsi delle commissioni di transazione e mantiene il tuo gateway di pagamento sotto lo stesso tetto insieme al resto degli strumenti per gestire il tuo negozio online. Rende la gestione di un negozio Shopify più semplice e più conveniente rispetto all’utilizzo di un gateway di pagamento alternativo.

Ma; perché deve esserci sempre un ma?Shopify Payments presenta alcuni limiti sui tipi di attività che possono utilizzarlo, in basse alla propria posizione e a quello che si vende.

Questo è il motivo per cui ho effettuato una ricerca approfondita sui requisiti di Shopify per utilizzare il suo gateway di pagamento integrato. Se ti sei imbattuto in una di queste limitazioni e necessiti di una soluzione di pagamento alternativa per il tuo negozio Shopify o se devi ancora decidere se utilizzare o meno Shopify, ti spiegheremo tutto quello che devi sapere per scegliere la giusta soluzione di pagamento.

Inoltre, se possiedi già un fiorente negozio online e sei pronto per utilizzare Shopify Payments, approfondiremo tutti i pro e i contro su come ottenere il massimo da questa opzione conveniente e vantaggiosa.

Shopify Payments al momento è disponibile solamente nei seguenti paesi:
  • Australia
  • Cina, RAS di Hong Kong
  • Singapore
  • Austria
  • Irlanda
  • Spagna
  • Belgio
  • Italia
  • Svezia
  • Canada
  • Giappone
  • Regno Unito
  • Danimarca
  • Paesi Bassi
  • Stati Uniti
  • Germania
  • Nuova Zelanda

Se risiedi in un paese diverso, prova una di queste alternative:

  • Wix: uno strumento per la creazione di siti web intuitivo a dei prezzi convenienti dotato di funzioni efficaci per l’e-commerce e senza costi di transazione.
  • Squarespace: uno strumento per la creazione di siti web che fornisce un aspetto professionale al tuo negozio online, offrendo allo stesso tempo tantissime opzioni di pagamento senza costi di transazione.
  • BigCommerce: l’ideale per grandi negozi online con tantissimi prodotti. Vanta oltre 65 opzioni di pagamento e non prevede alcun costo di transazione.
  • PayPal: se già possiedi un negozio Shopify, PayPal è la migliore soluzione di pagamento alternativa. Con il tuo account Shopify ottieni un conto PayPal Express Checkout.

Shopify Payments è conveniente e non prevede alcun costo di commissione

L’aspetto più interessante di Shopify Payments è che non prevede alcun costo di transazione. Dovrai comunque pagare i costi per l’elaborazione delle carte di credito, cosa che si continuerà a fare ancora a lungo, ma non pagherai transazioni o commissioni aggiuntive come accade con altri strumenti di e-commerce.

Ciò significa, che per ogni acquisto effettuato tramite Shopify Payments, pagherai un costo compreso tra il 2,4% e il 2,9% oltre a 0,30 $ per il costo di elaborazione (che equivale a circa 0,24 EUR), a seconda del piano di abbonamento. Tutto qui! Nessuna percentuale extra del 3% che va al tuo processore di pagamento anziché ai tuoi risparmi aziendali.

Alcune precisazioni importanti: se risiedi in Austria, Belgio o Svezia, avrai dei costi di transazione. Inoltre, se desideri accettare più valute, dovrai pagare i costi di conversione e di elaborazione.

Un’altra cosa che apprezzo maggiormente di Shopify Payments è il fatto di non dover ricorrere ad account di terze parti per accettare i pagamenti nel proprio negozio online. Anziché dover utilizzare un account per Shopify e uno separato per PayPal, Square, o qualsiasi altro gateway di pagamento che preferisci, puoi gestire tutto dalla tua dashboard di Shopify.

Shopify payments central dashboard
Le transazioni, i pagamenti accettati e il costo corrente della propria carta di credito viene tutto elencato nella dashboard di Shopify.

Oltre a questo, Shopify Payments offre uno strumento integrato di analisi delle frodi che risulta leggermente più efficace di quello offerto da altri processori di pagamento. Lo strumento monitora ogni transazione che passa attraverso il tuo sito in base a degli indicatori di frode, come il numero di tentativi effettuati per un pagamento e la correttezza dell’inserimento di tutte le informazioni della carta di credito.

Ecco un elenco di tutti gli indicatori di frode utilizzati da Shopify:

Shopify fraud analysis
Shopify Payments è incredibilmente preciso nel monitoraggio degli indicatori di frode.

Qualsiasi gateway di pagamento che si rispetti dovrebbe possedere una simile protezione dalle frodi, in ogni caso quella di Shopify è molto accurata. Quest’ultima ti consente di vedere esattamente cosa accade in qualsiasi transazione, inoltre non presenta un gergo finanziario impossibile da interpretare. In questo modo, preverrai ordini fraudolenti e ridurrai al minimo il numero di chargeback.

Le tariffe di chargeback di Shopify Payments sono relativamente basse, circa 15 $ per i clienti residenti negli Stati Uniti. Shopify Payments ti aiuterà anche a contestare i chargeback raccogliendo e presentando le prove alla società della carta di credito coinvolta nella controversia. Ciò ti farà risparmiare del tempo e, si spera, parecchi mal di testa causati da quella che può rivelarsi una procedura molto frustrante

Ecco altri vantaggi di primo piano nell’uso di Shopify Payments:

  • Puoi utilizzare altri gateway di pagamento oltre a Shopify Payments per offrire ai tuoi clienti più opzioni. (Tuttavia tieni presente che dovrai pagare dei costi di transazione.)
  • Puoi utilizzare Shopify Payments per le vendite di persona quando utilizzi il POS di Shopify; un’opzione davvero difficile da trovare in altri gateway di pagamento.
  • Shopify Payments viene gestito da Stripe, uno dei gateway di pagamento più conosciuti per l’e-commerce, quindi puoi avere la certezza che i tuoi dati (e quelli dei tuoi clienti) saranno completamente al sicuro.

Shopify Payments presenta alcuni limiti

In precedenza sono stati già citati i limiti di Shopify Payments per quanto riguarda la disponibilità in altri paesi; argomento affrontato in precedenza nel caso in cui ti sia sfuggito. Adesso andiamo ad approfondire alcuni dei suoi limiti più insoliti su ciò che può essere venduto.

Per quanto riguarda i tipi di attività che possono utilizzarlo, Shopify Payments possiede delle regole più rigide rispetto alla maggioranza. La maggior parte degli strumenti analoghi proibiscono alle attività illegali o soggette a severe regolamentazioni (come le droghe o le armi da fuoco) di utilizzare i loro servizi, non c’è da sorprendersi.

Tuttavia, Shopify Payments si spinge anche oltre, vietando un lungo elenco di attività appartenenti a diverse categorie che non mi sarei aspettato. Dato che tale aspetto è alquanto sorprendente, qui di seguito ho messo a disposizione un rapido elenco su ciò che non puoi vendere:

  • Servizi finanziari, tra cui riparazione del credito, riduzione del debito, criptovalute e crowdfunding
  • Contenuti e servizi per adulti
  • Lotterie e altri giochi d’azzardo
  • Articoli per droghe, inclusi bong, vaporizzatori e qualsiasi tipo di cannabis
  • Prodotti di marketing multilivello
  • Follower o like sui social media
  • Qualsiasi cosa soggetta a severe regolamentazioni o illegale

Ci sono alcuni accorgimenti per alcuni di essi, in particolare per la categoria dei servizi finanziari, pertanto controlla due volte i termini di servizio se non sei sicuro che il tuo negozio rispetti le condizioni di utilizzo. Tali proibizioni sono imposte dal processore Stripe, non da Shopify di per sé, per cui se ti causano problemi, Stripe non è l’alternativa a cui dovresti passare.

Vale anche la pena sottolineare il fatto che molti utenti di Shopify Payments si sono lamentati riguardo alle sospensioni dei loro fondi o dei pagamenti, sia a causa di presunte frodi che di improvvisi cambiamenti riguardanti i tipi di attività vietate. Fatta tale premessa, qualora ti trovassi in una qualsiasi zona grigia delle regole di Shopify Payments, potrebbe essere saggio ricorrere a un’alternativa, come Wix o Squarespace.

In caso di problemi, non aspettarti un servizio di assistenza rapido da parte di Shopify. L’opzione per ricevere assistenza telefonica non è più disponibile, quindi si è per lo più indirizzati alle FAQ o ad altri tipi di assistenza. Nel caso in cui si abbia bisogno di comunicare con una persona reale, probabilmente verrai indirizzato al team del servizio clienti di Stripe, il che non fa altro che rendere la procedura ancora più lunga.

Come configurare Shopify Payments

Se possiedi già un account Shopify, la configurazione di Shopify Payments sarà semplice e rapida. Ecco cosa bisogna fare:

  • Dalla dashboard di Shopify, vai su Impostazioni > Pagamenti.
  • Attiva Shopify Payments. Se non possiedi un gestore di pagamenti già impostato, troverai questa opzione nella voce “Completa la configurazione dell’account”.
  • Inserisci le informazioni sulla tua attività e quelle fiscali. In genere, tali informazioni riguardano il nome e dell’indirizzo della tua azienda, il codice fiscale corretto per il tuo paese e le informazioni del tuo conto bancario.

Una volta inserite tali informazioni, dovrai attendere che Shopify le esamini e le verifichi prima di poter iniziare ad accettare i pagamenti. Nel caso in cui non abbiano bisogno di informazioni aggiuntive, in genere si ottiene l’approvazione in circa tre giorni.

Altri strumenti per la creazione di siti di e-commerce da prendere in considerazione

Nel caso in cui uno dei suddetti inconvenienti rappresenti un ostacolo al raggiungimento dei tuoi obiettivi, potresti prendere in considerazione l’utilizzo di un altro strumento per la creazione di siti web di e-commerce per il tuo negozio online. Gli strumenti per la creazione di siti web dedicati spesso possiedono degli editor migliori, una varietà più ampia di funzioni e nella maggior parte dei casi, le stesse tariffe di transazione, o persino migliori, rispetto a quelle di Shopify Payments.

Grazie a Shopify hai la possibilità di realizzare un sito completo incentrato sull’e-commerce, tuttavia consiglierei tale opzione solamente a coloro che hanno semplicemente intenzione di vendere prodotti. Altri strumenti analoghi per l’e-commerce ti forniscono aiuto nella configurazione di un blog, nell’affermare l’identità del tuo brand e persino nella gestione delle tue campagne di marketing; sono tutti mezzi importanti per far crescere il numero dei tuoi visitatori (e dei tuoi profitti).

Gli strumenti di seguito sono tutto entrati a far parte del mio elenco riguardante i migliori strumenti per la creazione di siti web di e-commerce del 2021. Shopify non è tra questi.

Wix

Wix è uno dei miei strumenti per la creazione di siti web preferiti, in quanto offre molta flessibilità sia in termini di design che per quanto riguarda le possibilità che offre. Wix Stores mette a disposizione delle funzionalità di e-commerce per negozi online di qualsiasi grandezza, tra cui un’ampia selezione di app per i gateway di pagamento, corrieri di spedizione e persino opzioni di dropshipping. Per non parlare delle dozzine di bellissimi template per negozi online.

Onestamente, tali funzioni sono disponibili anche con Shopify, ma Wix rende tutto molto più semplice. Hai la possibilità di aggiungere applicazioni con un solo clic, mentre l’editor drag-and-drop ti consente di personalizzare il tuo sito come preferisci.

Oltre a ciò, Wix possiede molte funzioni di cui Shopify è sprovvisto; sono disponibili tutti i tipi di strumenti per il marketing e la crescita del tuo business al di là della semplice gestione dei prodotti.

Wix online store templates
I template per negozi online di Wix coprono moltissime categorie specifiche.

Wix possiede anche un gateway di pagamento nativo chiamato Wix Payments. Al momento, è disponibile solamente in 14 paesi, ma presto il numero continuerà a crescere. Wix Payments applica una tariffa fissa dell’1,9% sull’ importo della transazione più 0,30 EUR per i negozi dell’UE.

Proprio come Shopify Payments, Wix Payments è gestito da Stripe, quindi avrai a che fare con gli stessi limiti per i tipi di attività indicati in precedenza. Tuttavia, diversamente da Shopify, Wix non applica alcun costo sulle transazioni. Quindi, se utilizzi Square, Stripe, PayPal o molti altri gateway di pagamento con Wix, tutto ciò che pagherai sono i costi di elaborazione del gateway.

Un aspetto che mette la ciliegina sulla torta, è il fatto che Wix possiede dei prezzi molto più abbordabili rispetto a Shopify; oltre al piano più avanzato, tutti i piani di Wix hanno un costo inferiore rispetto a l’opzione più economica di Shopify. Tutto ciò rende Wix un’opzione molto più conveniente per i negozi online di piccole dimensioni o in crescita.

Squarespace

Squarespace deve probabilmente la sua fama ai suoi bellissimi template, inoltre i suoi template per l’e-commerce sono alcuni tra i migliori presenti sul mercato. Non solo sono hanno un bell’aspetto, ma garantiscono anche un’esperienza molto piacevole per i negozi online.

Squarespace online store templates
I template di Squarespace sono eleganti e compatibili con i dispositivi mobili.

I template di Shopify (chiamati “temi”) sono certamente accattivanti, ma non offrono molta varietà e non sono eleganti come quelli di Squarespace. Inoltre, Shopify possiede solo una manciata di opzioni gratuite, mentre la maggior parte dei suoi temi sono piuttosto costosi. Tutti i piani di Squarespace, consentono l’utilizzo gratuito di qualsiasi template.

Proprio come Wix, Squarespace è molto più conveniente per i negozi online di piccole e medie dimensioni. La maggior parte dei suoi piani sono più economici anche rispetto al piano di base di Shopify, inoltre avrai a disposizione più template, più funzionalità e la possibilità di realizzare il tuo sito in modo più semplice.

Oltretutto, se scegli un piano commerciale, eviterai eventuali costi di transazione, pagherai solo i costi di elaborazione delle carte di credito.

Squarespace ti consente di utilizzare Stripe o PayPal come gateway di pagamento, con la possibilità di utilizzare Square nel caso in cui avessi bisogno di un sistema di punti vendita. Tali gateway prevedono tutti dei costi di elaborazione, tuttavia Squarespace non addebiterà alcun costo di transazione se sei iscritto a un piano commerciale. Se possiedi un piano per siti web (che ti consente anche di gestire un negozio online), pagherai un costo di transazione del 3% a Squarespace.

BigCommerce

BigCommerce product management interface
La dashboard dei prodotti di BigCommerce possiede strumenti di modifica di massa e altre funzionalità per la gestione di grandi quantità di prodotti.

BigCommerce non possiede rivali per la gestione di grandi inventari per il tuo negozio online. I suoi strumenti di gestione dei prodotti rendono davvero semplice avere sotto controllo ogni particolare, inoltre ci sono alcune funzioni interessanti come i filtri automatici dei prodotti sulle pagine delle categorie.

Shopify è anch’esso in grado di gestire grandi quantità di prodotti, tuttavia la dashboard e gli strumenti di BigCommerce sono più indicati per inventari di grandi dimensioni, in particolare per quanto riguarda l’editing di massa e la categorizzazione dei prodotti.

BigCommerce supporta anche oltre 65 gateway di pagamento, quindi a prescindere dal paese in cui risiedi, troverai la soluzione che fa al caso tuo. Tutti i gateway presentano un processo di installazione molto semplice e dovrai pagare solamente i costi di elaborazione per questi fornitori di terze parti; BigCommerce non applica alcun costo di transazione.

Shopify Payments è una valida opzione, ma non sottovalutare le alternative

Se possiedi già un negozio Shopify e hai accesso a Shopify Payments, utilizzare Shopify Payments come gateway sarà un gioco da ragazzi; eviterai costi di transazione, preverrai le frodi e manterrai tutti gli strumenti del tuo negozio online in un’unica dashboard.

Ad ogni modo, se stai ancora valutando le opzioni disponibili riguardo a uno strumento per la creazione di un negozio online e a un fornitore di pagamenti, non sottovalutare le alternative. Wix è facilissimo da utilizzare grazie al suo editor drag-and-drop, inoltre offre tantissimi strumenti e applicazioni per creare il marchio del tuo negozio e affermare la sua presenza online. Oltre a ciò, non dovrai pagare costi di transazione a prescindere dal gateway di pagamento utilizzato.

Per concludere, Shopify Payments è una soluzione eccellente per i negozi Shopify, ma non offre niente di speciale rispetto ad altri servizi analoghi, inoltre esistono tantissime alternative come Wix e Squarespace, che sono persino più convenienti.

FAQ

Shopify possiede un piano gratuito?Shopify non prevede alcun piano gratuito, tuttavia puoi provarlo gratuitamente per 14 giorni. Molti strumenti per la creazione di siti web prevedono una sorta di piano gratuito, dunque dai un’occhiata al nostro elenco dei migliori strumenti per la creazione di siti web del 2021 per scoprire quali strumenti consentono la creazione di un sito web gratuitamente.Si può avere un blog sul negozio di Shopify?È possibile configurare un blog sul tuo negozio Shopify, ma ci sono altri strumenti per la creazione di siti web che offrono delle opzioni per la gestione dei blog decisamente migliori, come WordPress.com, Wix e Squarespace. Dai un’occhiata ad alcuni dei migliori template concepiti in modo specifico per il blogging.Quanto costa Shopify?Shopify è più caro rispetto alla maggior parte degli strumenti per la creazione di siti web generici, con piani che partono da $29.00 al mese fino ad arrivare a centinaia di euro. Dai uno sguardo ai nostri coupon sugli strumenti per la creazione di siti web per scoprire quanto puoi risparmiare per il tuo abbonamento a Shopify.Quali sono le migliori alternative a Shopify?Shopify offre un ottimo rapporto qualità-prezzo per realizzare un sito web di e-commerce su larga scala, ma ci sono alcune alternative che vale la pena considerare. BigCommerce offre un’esperienza di editing e di gestione dei progetti più fluida rispetto a Shopify, pur consentendo di gestire moltissimi prodotti. Tuttavia per la maggior parte dei negozi online, consiglierei Wix, che è molto più semplice da usare indipendentemente dal fatto che si vendano 5 o 500 prodotti. Per saperne di più su altre alternative consulta il nostro elenco dei migliori strumenti per l’e-commerce del 2021.

Valuta questo articolo
4.5 Votato da 2 utenti
Hai già votato! Annulla
Campo richiesto Maximal length of comment is equal 80000 chars La lunghezza minima del commento è di 10 caratteri

Hai qualche commento da fare?

Rispondi alla recensione
Visualizza %s risposte
View %s reply

Articoli correlati

Mostra più articoli correlati

Controlliamo tutti i commenti degli utenti nel giro di 48 ore, per assicurarci che provengano da persone reali come te. Siamo lieti che questo articolo ti sia stato utile e apprezzeremmo davvero se spargessi in giro la voce.

Condividi subito questo post con amici e colleghi:

Siamo sicuri che sarà utile per gli altri utenti. Il nostro team esaminerà la recensione e l'approverà entro.

Una volta al mese riceverai interessanti suggerimenti, trucchi e consigli dettagliati per migliorare le prestazioni del tuo sito web e raggiungere i tuoi obiettivi di digital marketing!

Sono davvero felice che ti piaccia!

Condividi con i tuoi amici!

2076159
100
5000
1066